Mercedes GLC, il SUV vero ha la Stella

Come iniziavano i programmi di una volta? Il conduttore urlava “Sigla!” Il presentatore è sempre Mercedes, ma la GLK diventa GLC per allinearsi alle nuove denominazioni introdotte dalla casa di Stoccarda sfidando ancora una volta l’Audi Q5, la BMW X3, la Discovery Sport e anche altre attrici minori coma la Lexus NX e la Volvo XC60, in attesa che anche Jaguar faccia il suo ingresso con la F-Pace in questo segmento oltre che per continuare una vera e propria tempesta di SUV che la Stella ha scatenato da qualche mese e non è destinata ad esaurirsi.


A tutto SUV attack


Dopo infatti la G4x42 e la GLE, anche la GLC avrà la sua versione coupé – il cui concept è stato già mostrato – e la GL sarà sostituita dalla nuova GLS. E visto che in gamma c’è pure la GLA appare chiaro che la nuova strategia è avere almeno un’auto a ruote alte per ogni modello tradizionale occupando quelle nicchie dove la BMW era stata lasciata in beata solitudine. Conviene o no moltiplicare a tal punto la gamma? Il mercato dice di sì e occorre ricordare che le guerre si vincono non solo facendo le proprie mosse, ma anche bloccando quelle del nemico, magari anche stando in trincea per non farlo dilagare. E questa aggressivissima Mercedes ha tutta l’intenzione di riprendere le posizioni lasciate ai bavaresi e all’Audi, anche lei avviata nel rinnovamento delle sue Q.


Personalità smussata


La ...