Renault Mègane CC 2.0 dCi - TEST

"CC" ovvero coupé-cabriolet. Oggi tutti i Costruttori ne hanno almeno una in listino ed è una tipologia di carrozzeria sempre più apprezzata per la polivalenza che sa garantire: sicurezza e confort di bordo a capote chiusa nei periodi freddi o di maltempo; piacere di guida open air nelle giornate di sole.

In Casa Renault l'offerta CC è stata "derivata" dalla Mègane che da tre anni è disponibile in questa configurazione. Con il restyling del 2006, la compatta francese è stata aggiornata esteticamente in tutte le sue varianti di carrozzeria (CC compresa) ed arricchita di nuovi contenuti fra cui spicca il motore turbodiesel 2.0 16V da 150 Cv. Un unità propulsiva, quest'ultima, che sulla carta promette prestazioni interessanti contribuendo a rinfrescare l'immagine del modello che deve confrontarsi con una concorrenza sempre più numerosa ed agguerrita.

POSTO GUIDA

La Mègane CC ha una posizione di guida comoda, votata al confort, con un sedile mediamente profilato che offre tutte le regolazioni necessarie ad ottenere la postura ideale, poggiatesta compreso. La cintura di sicurezza a nostro avviso è troppo arretrata e risulta scomoda da prendere mentre una volta indossata, se si viaggia scoperti e con i finestrini aperti, vibra notevolmente anche a bassa velocità a causa dei flussi aerodinamici. La leva del cambio è ben posizionata e i comandi principali sono facilmente raggiungibili, eccezion fatta per il pulsante dell'hazard situato troppo in basso sotto l'impianto audio. Ampio l'a...