Ford Mustang, che goduria di macchina! [VIDEO]

Ci sono voluti 50 anni affinché succedesse. Mezzo secolo di attesa per vedere la Mustang sul mercato europeo in via ufficiale, venduta direttamente da Ford Europa e non da qualche importatore parallelo. Niente luci laterali di ingombro, fanali posteriori che fungono anche da indicatore di direzione, niente sedili extra-large o assetti “morbidosi”, perché la Mustang, stavolta, è stata anche progettata con un occhio di riguardo al Vecchio Continente. Tra l’altro, non è vero al 100% che questa sia la prima assoluta per la “pony car” qui da noi, perché tra il 1965 e il 1979 l'Ovale Blu vendeva in Germania la T5, una Mustang a tutti gli effetti, ma non poteva utilizzare il suo nome, visto che questo era già stato registrato dalla Krupp, una azienda che produceva camion. Le T5 venivano commercializzate praticamente solo attraverso i canali militari, in un periodo in cui la Guerra Fredda faceva si che molti soldati americani rimanessero a lungo in Europa.


4 oppure 8 cilindri


Ma ormai che cosa importa? La Mustang è tra noi, fedele al suo stile originale e con due motori degni della sua storia. Il 4 cilindri 2.3 EcoBoost è quello figlio della modernità, delle esigenze di downsizing e di rispetto dell’ambiente, anche se non è del tutto anacronistico, dal momento che la sportiva ha sempre avuto motori entry level in alternativa ai poderosi V8. Comunque, con 317 CV e 432 Nm di coppia, ...