Mazda5 1.6 CD 115 CV Dynamic Space

In un mercato sempre più orientato ai Crossover e ai SUV, le nuove proposte dei Costruttori con carrozzeria monovolume corrono il rischio di passare inosservate. Uno dei fattori di appeal di queste recenti architetture di veicolo, appartenenti alla categoria delle multispazio, é sicuramente la linea. Per ribaltare questa tendenza, nella Mazda5 la Casa di Hiroshima ha riversato la filosofia di design esplorata nelle concept car degli ultimi anni. L'analisi della versione da noi provata, tuttavia, si é basata sugli aspetti più concreti di quest'auto che, presumibilmente, viene acquistata per la disponibilità di spazio e la versatilità, con un occhio attento all'economia di esercizio. Dopo un breve primo contatto, la nostra scelta é perciò ricaduta sul turbodiesel da 1,6 litri common rail con 115 CV, abbinato all'allestimento Dynamic Space, in listino a partire da 27.200 euro.

SI SALE A BORDO CON "NONCHALANCE"

Nonostante la Mazda5 sia definita come C-MAV (Compact Multi Activity Vehicle) dalla stessa Casa giapponese, in una lunghezza di 4,58 m lo spazio ricavato nell'abitacolo é notevole. La nostra attenzione si é subito focalizzata sulle portiere laterali scorrevoli, azionabili a distanza dal telecomando, che ospita due pulsanti dedicati a ciascuna porta. In alternativa, si può tirare la maniglia e affidarsi al meccanismo automatico sia nella fase di apertura sia in quella di chiusura. Per garantire la sicurezza - soprattutto dei bambini che, verosimilmente, saranno i maggiori u...