Opel Zafira Tourer 1.6 CDTI, il diesel tuttofare

Opel Zafira Tourer 1.6 CDTI, alfine! Mi perdonerete l'esclamazione poetica, quasi uno sfogo, ma non appena ho avviato il nuovo motore diesel di GM Powertrain ho capito che è iniziata una nuova era a gasolio per la Casa del Fulmine. Addio 1.7 CDTI, benvenuto 1.6 CDTI. In realtà la Zafira Tourer non ha mai utilizzato il 1.7, ma il fatto che il nuovo propulsore di cilindrata media possa in un colpo solo mandare in pensione alcune versioni del 2.0, del 1.7 e del 1.3 CDTI della gamma Opel mi sembra un risultato di grande rilievo tecnico. Nella breve prova su strada di 60 km fatta a Torino, proprio dove ci sono i laboratori GM Powertrain Europe dove il motore è sviluppato, sono rimasto piacevolmente colpito dalla silenziosità, dalla fluidità di utilizzo e dal brio che il 1.6 CDTI dimostra anche sulla grande Zafira Tourer.

POTENTE E FLUIDA COME POCHE

L'unico modo di descrivere la Opel Zafira Tourer 1.6 CDTI 136 CV senza ripetere quanto già detto della monovolume tedesca è quello di focalizzare l'attenzione sul nuovo motore. Gli argomenti non mancano e sono quasi tutti positivi, partendo dalla bassa rumorosità del propulsore per arrivare alla coppia abbondante che permette di sperimentare una guida brillante. In alcuni frangenti, anche nei sorpassi, quasi non rimpiango il 2.0 CDTI, tanto pronta e soddisfacente è la spinta del nuovo "millesei" da 136 CV e 320 Nm. Il Range di funzionamento ottimale è piuttosto ampio e non mi è stato facile trovare il limite minimo in cui il 1.6 CDTI scen...