Porsche Boxster e Cayman GTS, deliziosamente sportive

La Porsche Cayman GTS, assieme alla sua gemella scoperta Boxster GTS, è la nuova top di gamma della sportiva due posti tedesca, così perfezionata e raffinata che i suoi 340 CV (330 CV la Boxster) che ho messo alla prova sulle strade di Mallorca mi sono sembrati ancora più facili e divertenti. "Deliziose", verrebbe da dire, come un buon piatto ben cucinato e servito al meglio che vorrei non finisse mai. Ma le curve a un certo punto finiscono anche in questa parte del nord-ovest di Mallorca e allora mi resta il piacere di godere il comfort di bordo, oppure abbassare i finestrini per sentire il sei cilindri 3.4 che urla in accelerazione o borbotta e scoppietta in rilascio con la modalità Sport Plus e il Sound Symposer. Insomma, qui basta poco per sentirsi piloti, tornare quasi bambini e ritrovare l'entusiasmo per la guida, addirittura più precisa e dinamica della già appagante Cayman S.

EQUILIBRIO FRA GRINTA ED ELEGANZA

Lo stile della Porsche Cayman GTS è di quelli che si fanno notare, con i suoi fari Bi-xenon oscurati, i cerchi da 20", il frontale modificato con spoiler e prese d'aria nuove e finiture nere che la rendono "bella cattiva", soprattutto con la vernice gialla, rossa o lo splendido blu Zaffiro. Altrettanto azzeccato è il trattamento dell'abitacolo con pelle e Alcantara nera, oltre agli inserti in carbon look. Sulla GTS che ho provato ci sono anche i sedili sportivi Plus regolabili elettricamente su 18 posizioni, comodi anche dopo alcune ore, ma un po' stretti per le co...