Seat Leon Cupra, sentirsi piloti tutti i giorni [VIDEO]

Di quanti cavalli c'è bisogno per divertirsi alla guida di un'auto sportiva? Quanti ne servono in pista e quanti in strada, ma soprattutto quanti in rapporto alla massa complessiva? Rispondere non è per niente semplice, perché il piacere che dà un'automobile non è strettamente legato a questi numeri, ma a un'infinità di altre cose, tra cui l'aderenza. In un'epoca in cui anche le citycar sfiorano i 200 CV, la potenza presa come riferimento assoluto è sempre meno importante. L'equazione che deve dare come risultato il concetto di “divertimento” è composta anche da altri fattori, a maggior ragione se si preferisce la strada alla pista, perché non si possono scatenare mandrie di cavalli tra muretti, fossi, incroci e...autovelox. Il segreto, quindi, è nell'equilibrio o, se preferite, nel perfetto mix di tante cose e la Seat Leon Cupra è una di quelle auto che con questi segreti si trova molto a suo agio.

Se vai bene al Nurburgring

E' una delle tre trazioni anteriori disponibili sul mercato in grado di girare in meno di 8 minuti al Nurbugring – insieme alla Renault Megane RS 275 Trophy e alla Honda Civic Type-R – ma il suo equilibrio le permette di essere altrettanto divertente ed efficace su strada. Nei 21 chilometri di curve dell'Inferno Verde, infatti, non ci vuole solo un gran motore per tenere delle velocità medie alte, ma anche un assetto perfettamente a punto, che si...