Nuova Lexus GS 450h, la maturità sportiva

La quarta generazione della Lexus GS è tutta nuova e l'ibrida GS 450h venduta in Italia non perde occasione per ricordare che dove altri (leggasi i tedeschi) stanno arrivando ora con la doppia motorizzazione, il marchio premium di Toyota c'è da tempo, con la maturità del pioniere. Nel segmento E lusso dove si stanno facendo largo le varie BMW ActivHybrid 5, Audi A6 Hybrid, Infiniti M 35h e Mercedes E 300 BlueTEC Hybrid, la Lexus GS 450h gioca un ruolo importante, sottolineato da una serie di innovazioni e migliorie che ne fanno una protagonista. Certo è che la cilindrata di 3,5 litri e l'impostazione da berlina 4 porte non la catapultano fra le bestseller del mercato italiano, ma le qualità annunciate della GS 450h sono così tante da spingerci con curiosità ad una prima prova su strada. Teatro di questa guida in anteprima sono state le autostrade della Baviera e le verdi vallate del Tirolo, in Austria, dove ci ha accolto una leggera pioggia e una temperatura da inizio primavera più che da quasi estate. Le versioni da noi provate sono quelle al top del listino, ovvero la F Sport e la Luxury.

FORME PIACEVOLI ED "EUROPEE"

Lo stile della nuova Lexus GS 450h è cambiato senza rivoluzioni, con i designer giapponesi che sembrano aver assorbito molto dello stile europeo per creare una berlina grintosa e piacevole, soprattutto nel frontale aggressivo che spinge un po' più avanti il concetto stilistico "L-finesse". La calandra trapezoidale e la presa d'aria inferiore formano un motivo a f...