La piccola off-road ora è anche a trazione posteriore

La Daihatsu Terios 2WD è il nuovo modello per il mercato italiano, di cui la Casa giapponese aveva annunciato l'introduzione in concomitanza con la decisione di abbandonare il Vecchio Continente. La possibilità di scegliere la Terios con la sola trazione posteriore è anche l'occasione per rinnovare l'omologazione antinquinamento dei motori, ora tutti Euro 5. In accordo con le ultime tendenze riguardanti i SUV, anche la piccola Daihatsu si rivolge a chi vuole un corpo vettura rialzato per sfruttarne la maggiore versatilità e la praticità, senza però sentire la necessità di avere quattro ruote motrici, che rimangono comunque in listino con gli allestimenti Be Easy e Be You.

IL MOTORE E' UNICO, MA SI PUO' AVERE L'AUTOMATICO

La Terios 2WD è ordinabile solo con il motore 1.5 da 102 CV, con la versione Be Easy Fun a fare da entry level. La combinazione di allestimenti più dotata di accessori è data dalla Terios 2WD Be You Five A/T, che adotta il cambio automatico a 4 rapporti con convertitore di coppia. Per il manuale nessuna sorpresa: anche la due ruote motrici adotta un tradizionale cambio a 5 rapporti. La Terios 2WD promette in ogni caso consumi inferiori rispetto alla sorella integrale, non dovendosi trascinare gli elementi meccanici che portano il moto alle ruote anteriori, con conseguente risparmio di peso.

5 VERSIONI E 4 ALLESTIMENTI

Combinando i quattro allestimenti e le due trasmissioni disponibili, si può scegliere tra cinque versioni in totale, per un listino che parte dai 16.990 euro della 1.5 Be Easy Five 2WD e arriva ai 21.340 euro dell'automatica 1.5 Be You Five A/T 2WD. La Terios 2WD sarà presentata al pubblico con un porte aperte, organizzato dai concessionari Daihatsu per la prima settimana di marzo.

Daihatsu Terios 2WD