Ha un nuovo motore boxer turbo a iniezione diretta, un design forte e tanta tecnologia

In Italia resta un marchio di nicchia, ma su scala globale Subaru sta per mettere in fila il 64° mese consecutivo di crescita nei volumi di vendita. Una striscia positiva che il nuovo Ascent, per ora solo concept, non potrà che rinforzare, laddove Subaru è molto forte: negli USA. Si tratta infatti di un SUV di taglia (molto) grande, con tre file di sedili e sette posti, oltre che dotato della storica trazione integrale “Symmetrical All Whell Drive” e di un nuovo motore a iniezione diretta, rigorosamente con architettura boxer.


Dal punto di vista del design, Ascent è massiccio e segue la filosofia “Dynamic x Solid”, caratterizzata da elementi fatti apposta per comunicare la presenza della trazione integrale, come la griglia imponente e verticale e i passaruota scolpiti. Il tutto, senza esagerazioni: il concept (che comunque è molto vicino a quello che sarà il modello definitivo) riesce infatti a mettere bene insieme eleganza e aggressività. Il “bello” viene però dentro, dove non solo si trovano i già citati sette posti, ma un trionfo di spazio in ogni direzione e un’attenzione mai così alta per il design e l’hi-tech, come denotano la plancia “fluttuante” - al centro della quale c’è un mega schermo touch - sedili molto sottili in stile aeronautico (preziosi anche per aumentare l’abitabilità) e abbinamenti di colore ricercati. Ascent si basa sulla Subaru Global Platform e verrà costruito nello stabilimento dell’Indiana; in vendita dal 2018, inizialmente solo negli Stati Uniti.

Subaru Ascent Concept, il SUV a 7 posti