Tutte vendute le 150 supercar elettriche croate, prezzo medio: 2,1 milioni di euro optional esclusi

Quanta gola può fare un’auto da 1.914 CV, 2.300 Nm di coppia, capace di toccare i 412 km/h e passare da 0 a 100 nell’incredibile tempo di 1,97”? Tantissima, specialmente se è tutto ciò avviene accompagnato dal ronzio di 4 motori elettrici, alimentati da un pacco batterie in grado di garantire 650 km di autonomia con un sola ricarica. Cose dell’altro mondo che sulla Rimac C_Two diventano realtà, almeno sulla carta. Si perché l’hypercar elettrica del costruttore croato deve ancora diventare realtà e nell’attesa di farlo, si parla del 2020, ha già fatto segnare un record: tutte e 150 le unità previste sono state vendute. Tutte. Se non è fiducia questa.

Full optional

Ci sono quindi al mondo 150 ricchi appassionati con almeno 2,1 milioni di dollari (1,68 milioni di euro circa) in meno in banca: questo infatti è il prezzo base della Rimac C_Two, superiore a quello delle varie Ferrari LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder. Naturalmente optional esclusi. Già, gli optional: stando a quanto dichiarato ai colleghi di Autocar da Kreso Coric (responsabile vendite di Rimac) i 150 acquirenti hanno speso in media 615.000 dollari (quasi 500.000 euro) per personalizzare l’auto, per un prezzo medio che sale quindi a 2,7 milioni di dollari (circa 2,16 milioni di euro al cambio attuale).

Hypercar a guida autonoma

Detto degli incredibili numeri che la accompagnano, la Rimac C_Two non sarà solo velocissima ma anche super tecnologica. Grazie a 8 telecamere, 6 radar, 1 o 2 lidar e 12 sensori a ultrasuoni infatti la hypercar elettrica croata garantirà funzioni di guida autonoma di livello 4, così da raggiungere la pista in tutto relax e poi sfogarsi alla ricerca del tempone sul giro.

Fotogallery: Rimac C_Two