A quanto pare l'idea è nell'aria in casa Ford e sono già molto gli appassionati che hanno richiesto a gran voce una nuova saga

La divisione europea di Ford ha recentemente riportato in vita la Puma, nome utilizzato negli anni '90 per la piccola coupé sportiva. Dopo una buona recezione da parte del pubblico, l'Ovale Blu deciderà se far rivivere altri modelli contrassegnati dai suoi nomi più famosi.

L'edizione britannica di Autocar ha recentemente scambiato due chiacchiere con il capo dello studio di design europeo, Amko Leenarts, che di recente ha portato il suo team a lavorare su un possibile ritorno del nome Capri. Sostanzialmente, si tratta dell'equivalente europeo della Mustang, prodotta tra il 1968 e il 1986 in oltre 1,9 milioni di unità

Fotogallery: Ford Capri

Pedigree importante 

"Chi non vorrebbe riportare in vita il design della Capri?", Ha detto Leenarts alla rivista inglese. "Lo adoreremmo. Ma deve adattarsi e funzionare come un'auto adatta al pubblico odierno, non solo esistere come un'operazione di nostalgia. Sono stupito dalla quantità di nomi che possediamo che stimolano emozioni".

Questione di linguaggio 

La resurrezione della Capri dovrebbe, inoltre, costituire un caso commerciale prima di tutto. Leenarts ha dato ad Autocar la Probe come esempio: si pensava che fosse una sostituta spirituale della Capri, ma non ebbe un grande successo sul mercato. Colpa era del design?

"Il design cinetico è stata la mossa giusta al momento giusto", ha detto Leenarts. "Ma ora è piuttosto vecchio stile. Abbiamo molti veicoli nel portfolio, che nessun linguaggio o filosofia di progettazione potrebbe riunire sotto un unico tetto. Poter pensare a come riportare in vita modelli diversi tra loro è molto stimolante per noi".