La Hyundai Inster è un nuovo piccolo crossover coreano progettato per la città. Arriva nel Vecchio Continente dopo aver debuttato in Corea con il nome di Casper, con dimensioni ridotte, un design molto personale e - nonostante una lughezza di appena 3,82 metri - spazi interni degni di un'auto di categoria superiore.

Attesa in Italia nel corso dell'estate con prezzi ancora da definire, vediamo come è fatto l'abitacolo.

Hyundai Inster, la plancia

Salendo a bordo della Hyundai Inster, il primo dettaglio che cattura l'attenzione è sicuramente la plancia, che ospita vari comandi fisici per il climatizzatore e per richiamare i menù principali del sistema di infotainment, insieme ai tasti per attivare il riscaldamento dei sedili e la telecamera di parcheggio.

 

Dietro al volante, non troppo grosso e con al centro quattro LED luminosi, trova posto il primo dei due schermi del sistema di infotainment, entrambi da 10,25 pollici ciascuno, mentre sulle razze sono incastonati pulsanti e selettori per gestire le varie schermate e i sistemi di assistenza alla guida.

Sotto al display centrale, poi, è installato un grande pannello di gestione del climatizzatore automatico, che include numerose funzioni molte delle quali attivabili con pulsanti fisici dedicati.

Più in generale, il tutto è stato progettato con un design che fa della "praticità" il suo punto di forza, con una dotazione però decisamente ricca, che include anche la ricarica wireless per lo smartphone e varie prese USB.

Hyundai Inster, la connettività

Parlando della connettività della nuova Hyundai Inster, come abbiamo detto sia lo schermo della strumentazione digitale che lo schermo del sistema di infotainment - in comune con altre auto della Casa - hanno una diagonale di 10,25 pollici.

Tra le dotazioni più importanti è ovviamente presente l'integrazione con Android Auto e Apple CarPlay, ma solo tramite cavo, e non manca anche un impianto di ambient light esteso a plancia e tasche, gestibile sempre dal sistema centrale.

Hyundai Inster  
Strumentazione digitale 10,25"
Head Up Display No
Monitor centrale 10,25"
Mirroring Android Auto (cavo)
Apple CarPlay (cavo)
OTA Si
Assistente vocale Si

Hyundai Inster, qualità e materiali

Durante la presentazione dell'auto abbiamo avuto modo di salire a bordo per capirne la qualità costruttiva. Nonostante le plastiche siano piuttosto rigide - una soluzione voluta probabilmente anche per contenere i prezzi - la qualità generale appare comunque molto buona, con rivestimenti e materiali di ottima fattura.

In particolare non mancano dettali colorati e con soluzioni di fissaggio uniche nel loro genere, con elementi da agganciare perfino agli schienali dei sedili anteriori, così da poter contare anche all'occorrenza su tavolini per appoggiare tablet o altro.

Hyundai Inster (2024)

Hyundai Inster 2024, il pannello porta

Hyundai Inster, lo spazio

L'organizzazione degli spazi interni della nuova Hyundai Inster è degna di auto di categoria superiore, incluso l'arredamento generale.

Alla fatidica domanda se bastano 3,82 metri di lunghezza per far stare comodi quattro adulti e caricare qualche bagaglio, la risposta è si e il motivo sta tutto in alcune soluzioni intelligenti scelte dagli ingegneri in fase progettuale.

Hyundai Inster (2024)

Hyundai Inster 2024, il bagagliaio

Lo spazio di carico, infatti, nonostante la lunghezza di soli 3,82 metri, è di 238 litri minimi, che possono diventare 351 se si sposta in avanti il divanetto posteriore. Se invece si opta per abbattere entrambi gli schienali completamente, lo spazio per le valigie diventa di ben 1.059 litri, con un piano di carico piatto.

Hyundai Inster, il nostro video novità

Fotogallery: Hyundai Inster (2024)