Renault Fluence Z.E., una “scossa” alla mobilità

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E se il "gioco" sono i cambiamenti climatici, tra i "duri" c'è sicuramente Renault, che ha scommesso sulla mobilità a emissioni zero con una gamma, la Z.E., di quattro modelli. I primi a debuttare sul mercato a inizio 2012 sono il commerciale Kangoo Z.E. e la berlina Fluence Z.E. Modello, quest'ultimo, destinato soprattutto alle flotte aziendali che OmniAuto.it ha provato in anteprima a Lisbona.

UNA TRE VOLUMI CHE SFIORA I 5 METRI

Derivata dalla Fluence termica prodotta a Bursa (Turchia) e in vendita in molti Paesi, ma non in Italia, l'elettrica Z.E. è allungata di 13 cm per fare posto alle batterie poste tra gli schienali posteriori e il bagagliaio. Un prolungamento che porta la lunghezza a 475 cm, non pochi per un'auto destinata prevalentemente all'uso urbano. A distinguerla sono pure altri accorgimenti estetici, quali il disegno di calandra e gruppi ottimi posteriori e le cromature azzurrate di logo e altri gli elementi decorativi. E i due sportellini, uno per ogni lato, situati nei parafanghi anteriori che nascondono presa per la ricarica delle batterie. Il risultato è una berlina dalle dimensioni generose (è larga 181 cm e alta 146), ma con linee rese più armoniche dal lunotto spiovente in stile coupé e dai fari che si prolungano sulle fiancate.

SPAZIO IN ABBONDANZA, BAGAGLI A PARTE

All'interno la prima impressione è di abbondanza. I centimetri a disposizione dei passeggeri, compresi i tre posteriori sono molti. Il dis...