Nuova Suzuki Swift Sport: equilibrata con grinta

Facciamo un salto a Barcellona per provare la nuova Suzuki Swift Sport? All'invito abbiamo risposto subito di sì, visto l'interesse che la piccola sportiva nipponica ha suscitato all'ultimo Salone di Francoforte e nei nostri lettori. L'entroterra catalano e le curve tortuose che lo pennellano paiono perfetti per saggiare le doti stradali della Swift Sport, pronta a debuttare con il suo 1.6 aspirato da 136 CV nelle concessionarie italiane il prossimo 19 novembre, ad un prezzo "tutto compreso" di 17.900 euro. Al lancio è disponibile solo con carrozzeria 3 porte, ma già nel 2012 arriverà la Swift Sport 5 porte, dedicata a chi vuole sportività senza rinunciare all'accessibilità e alla praticità di utilizzo. Andiamo a vedere e toccare con mano le doti con cui la "Sport" si appresta a lanciare la sfida a Abarth 500, Fiesta 1.6 16V, Citroen DS3 1.6 VTi, Renault Clio GT Gordini e, soprattutto, MINI Cooper.

LOOK SPORTIVO, SENZA ESAGERAZIONI

La nuova edizione della Swift Sport non porta certo una rivoluzione nello stile e non è questo il suo intento. La mission è quella di confermare le linee che già avevano convinto i 1.300 clienti della serie precedente, un mix di grinta e forza che condensa in meno di 4 metri gli stilemi recenti di Casa Suzuki. Grande calandra trapezoidale anteriore, fanaleria complessa e colorazione nera dei montanti anteriori e centrali che offrono continuità stilistica con il parabrezza. Rispetto alle altre nuove Swift la Sport sfoggia in più delle griglie attorno ...