Per la Suzuki Swift è tempo di novità: eccola nella prima serie di foto spia mentre si prepara al debutto. La Swift di nuova generazione (la quarta da quando è nata) ha come nome in codice YED e, stando alle prime indiscrezioni, utilizzerà una versione modificata della piattaforma Heartect per conformarsi agli standard di sicurezza più moderni.

Suzuki ha fatto un ottimo lavoro nel nascondere i dettagli della Swift per la sua prima uscita. Tuttavia, un'occhiata più ravvicinata alle immagini rivela cambiamenti decisivi che fanno apparire la prossima generazione più elegante dell'attuale.

Un'occhiata da vicino

Nella parte anteriore, il cofano presenta una forma più liscia rispetto a quello del modello uscente. I fari a LED fanno capolino attraverso la copertura e sembrano più grandi degli attuali.

Lateralmente, la nuova Swift sembra avere una linea del tetto più slanciata. Il cambiamento più importante riguarda le maniglie delle porte posteriori, che sono ora collocate in un punto più convenzionale, rispetto alla configurazione del modello attuale sul montante C.

Le coperture posteriori sono maggiori, tuttavia sembra che il modello di prossima generazione avrà un parabrezza più trapezoidale ed è lecito aspettarsi un design dei fanali rivisitato.

Fotogallery: Foto spia - Nuova Suzuki Swift

I motori all'orizzonte

I dettagli definitivi sul gruppo propulsore sono al momento scarsi, anche se è probabile che venga utilizzato un sistema mild-hybrid da 1,4 litri con turbocompressore. Si vocifera anche di una versione HEV, che potrebbe derivare dalla collaborazione di Suzuki con Toyota.

La prossima generazione di Suzuki Swift sarà probabilmente introdotta nel 2023 e la Swift Sport arriverà entro un anno dal debutto della versione standard. Il conto alla rovescia è quindi iniziato, perciò aspettatevi altre foto spia della piccola hatchback in fase di collaudo.