Volkswagen e-up!, prima prova su strada della piccola elettrica tedesca

L’auto elettrica è ancora lontana dal poter essere considerata una macchina “normale”, acquistabile ed utilizzabile tutti i giorni per andare a lavorare, oppure per fare una gita nel week-end. I problemi li conosciamo: prezzi proibitivi, scarsa autonomia e mancanza di colonnine di ricarica (soprattutto in Italia). Ma se c’è una tipologia di auto che più si presta alla trazione elettrica, bé, è quella delle auto di segmento A, le piccole citycar come la Volkswagen up!. Al Salone di Francoforte ha fatto il suo debutto la versione elettrica della piccola tedesca, la Volkswagen e-up!, che in questo video potete vedere a confronto con la sua rivale italiana, la Fiat 500e, per ora venduta solo negli USA. In occasione della prova su strada della Volkswagen cross up!, però, ho potuto guidare in anteprima proprio l’elettrica e-up!. Ecco come va.

L’AUTO “VERDE” È MOLTO “BLU”

Come potete vedere dalle foto (spero perdonerete la qualità, sono state scattate un po' di fretta con uno smartphone), da fuori la Volkswagen e-up! si riconosce soprattutto per la forma a “falce” delle luci diurne anteriori e dei catarifrangenti posteriori. Poi ci sono altri dettagli, come la cornice blu dei marchi Volkswagen davanti e dietro, i cerchi in lega carenati, cromati e di design specifico, la presa di corrente al posto del bocchettone per la benzina.

UN TASTO PER RECUPERARE ENERGIA

Dentro si ritrova il colore blu nelle cuciture di sedili e rivestimenti in pelle di volante, freno a mano e cambio, il cui se...