Nuova Volkswagen Touran, hi-tech per tutta la famiglia

Probabilmente le monovolume compatte a sette posti sono le auto più versatili del mercato. Con lunghezze che non superano i 4,5 metri, bagagliai da almeno 500/600 litri e le tre fili di sedili, rappresentano il miglior rapporto dimensioni esterne/spazio interno. Difficile fare meglio, anche salendo di segmento e “veleggiando” verso i 5 metri: all'aumento di lamiera non segue quasi mai un reale aumento del volume interno disponibile. Nel caso della nuova Volkswagen Touran, poi, questa equazione tocca i massimi livelli. Il corpo vettura misura 4,52 metri, cioè 13 centimetri più di prima. Ma di questi, ben 11 cm sono di passo e lo capisco subito facendo il mio solito test empirico. Regolo il sedile anteriore e poi mi siedo dietro, con il piccolo particolare dato dalla mia altezza di 2 metri. Ecco la Touran lo supera a pieni voti, quindi se volete usarla per caricare i vostri compagni di basket e andare a giocare, sappiate che starete comodi tutti e cinque.


Sterzo super


Questo considerevole aumento di passo è stato permesso dall'adozione della piattaforma MQB che ha consentito anche di alleggerire l'auto, togliendo fino a 62 kg rispetto alla generazione uscita nel 2010. I benefici del nuovo “scheletro” si avvertono soprattutto nella guida, visto che la Touran è davvero agile e ricorda da vicino l'esponente più illustre del marchio Volkswagen, la Golf ovviamente. Ma le buone sensazioni al volante sono anche merito del...