Lo spirito social di Waze è noto a chiunque abbia mai usato l’app di navigazione che, come Google Maps, si trova da qualche anno sotto l’egida del colosso di Mountain View.

Una traccia di tale inclinazione la ritroviamo ad esempio nella funzione che permette di inviare delle segnalazioni al sistema, in caso di pericoli, incidenti, ingorghi o altri eventi da mettere in luce con lo scopo di avvisare gli altri utenti dell’app.  

Inviare una segnalazione

Il valore aggiunto di un’app come Waze è proprio quella nota "vocazione comunitaria" che le altre app di navigazione non hanno, un’inclinazione che permette all’intero sistema di funzionare e di essere costantemente aggiornato, e perciò efficace per l’utente finale.

Dovrebbe essere a questo punto chiaro il motivo per il quale, che ci si trovi sull’app per smartphone Android o su iPhone, c’è sempre in primo piano il pulsante/icona arancione per inviare una segnalazione. Si tratta di un'operazione semplicissima, la sola cosa da ricordare è che tali report sono pubblici e includono il nome utente di chi segnala.

Immagine 1 inviare segnalazioni Waze

Come e in quali casi segnalare?

Per inviare una segnalazione, basta pigiare l’icona arancione con la nuvoletta in basso a destra e scegliere dalla relativa finestra a scomparsa cosa far presente: se un incidente, un autovelox, un pericolo, una strada chiusa, un errore della mappa o altro.

Poniamo di voler segnalare una postazione mobile per il rilevamento della velocità: non c'è altro da fare che pigiare su “Velox mobile”, scegliere a seconda dei casi fra “Visibile”, “Nascosto” o “Lato opposto” e confermare l’invio.

Discorso simile vale per i rallentamenti dovuti al traffico, alle chiusure o ai pericoli, ai quali è possibile anche allegare una foto, un commento o ulteriori dettagli. Mentre per quel che riguarda i problemi della mappa, l’utente ha la facoltà di segnalare un errore generico o specifico, potendo anche tracciare la strada mancante tramite segnale GPS e pigiare Stop al termine.

Immagine 2 inviare segnalazioni Waze

Assistenza stradale e altre funzioni

Oltre alle segnalazioni vere e proprie, quel pulsante arancione citato può tornare utile anche in altri casi, ad esempio per chiedere assistenza stradale ai soccorsi o ad altri utenti di Waze pigiando su “Waze SOS” specificando il problema: carburante terminato, gomma a terra, batteria scarica o problemi medici.

Volendo è possibile anche aggiornare i prezzi delle stazioni di carburante, ma solo se ci si trova entro un raggio di 500 metri dal benzinaio selezionato e se si è raggiunto il livello Waze Adulto, ottenibile dopo un minimo di 160 chilometri d’uso dell’app.

Altre due chicche presenti nel menù citato: la possibilità di scattare una foto dall’esterno del luogo in cui ci si trova, per aiutare un amico o un conoscente a individuarlo facilmente all’arrivo, pigiando su “Luogo”, o “Map Chat” che permette di lasciare un commento sulla mappa corredato di una foto per segnalare qualcosa agli altri utenti.

Immagine 3 inviare segnalazioni Waze