Novità sotto al cofano. Da 29.800 euro

Si amplia l'offerta Alfa Romeo per le sportive Brera e la Spider visto che entrambe ricevono due nuovi propulsori di ultimissima generazione. Si tratta del 1750 TBi da 200 CV e del 2.0 JTDM da 170 CV che hanno recentemente debuttato sulla 159. Il primo, dall'indole decisamente sportiva, è un motore in grado di garantire uno spunto importante senza ricorrere ad una cilindrata elevata, mentre il secondo, grazie ai consumi contenuti, garantisce prestazioni interessanti senza esagerare con i costi di gestione.

1750 TBi

Dotato di soluzioni tecniche all'avanguardia quali l'iniezione diretta di benzina, il doppio variatore di fase continuo, il turbocompressore ed un rivoluzionario sistema di controllo definito "scavenging", il 1750 TBi da 200 CV consente alla Brera di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 7,7 secondi (7,8 Spider) e di raggiungere i 235 km/h (stesso valore per la Spider).

2.0 JTDM

Naturale evoluzione del 1.9 JTDM, il 2.0 JTDM da 170 CV offre prestazioni dignitose: un'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 8,8 secondi per la Brera e 9,0 secondi per la Spider e una velocità massima di 218 km/h per entrambe i modelli. Inoltre, si accontenta di una quantità modesta di carburante: sia la Brera che la Spider fanno registrare, nel ciclo combinato, un consumo di 5,4 litri ogni 100 km.

Le due sportive di Alfa Romeo dotate dei nuovi motori saranno in vendita a prezzi che vanno dai 29.800 euro dell'Alfa Brera 1750 TBi ai 33.600 euro dell'Alfa Spider 2.0 JTDM. Molto completo l'equipaggiamento, unico, che comprende numerosi accessori come il VDC, 7 airbag, l'autoradio CD/MP3, il volante sportivo, il cruise control, i cerchi in lega da 17 pollici e, per Alfa Spider, anche windstop e capote ad azionamento elettrico completamente automatizzato.

Alfa Romeo Brera e Spider, addio

Foto di: Eleonora Lilli