Da 56.100 a 135.000 euro. Disponibile da luglio, 3.0 TDI clean diesel compreso

Già a partire dal mese da questo mese si luglio è possibile ordinare in Italia la nuova audi Q7, il cui restyling è stato svelato lo scorso aprile al Salone di Shangai. Il listino ufficiale della Q7 vede l'ingresso di una new entry interessante, vale a dire il nuovo motore 3.0 TDI clean diesel con catalizzatore AdBlue per la trasformazione degli ossidi di azoto (NOx), accreditato di un consumo di 8,9 l/100 km. Con questo speciale dispositivo che sfrutta un additivo a base di urea, la Q7 3.0 TDI è già conforme alle normative sulle emissioni in vigore negli USA e, in netto anticipo sulla prevista introduzione europea del 2014, si attiene ai valori fissati dalla normativa Euro 6.

I prezzi e le versioni disponibili nella nuova gamma Audi Q7 sono praticamente invariati rispetto alla serie precedente e partono dai 56.100 euro della 3.0 TDI quattro tiptronic 240 CV. L'aumento di prezzo è inferiore all'1% e permette di mettersi in garage (spazio permettendo) un SUV di lusso rinnovato nell'estetica con l'aggiunta delle luci LED e nella sostanza con i fari bi-xenon e il cruise control, entrambi con funzione adattiva. La citata versione clean diesel costa 2.100 euro in più, con un prezzo di listino di 58.200 euro. Salendo la scala gerarchica delle motorizzazioni a gasolio, ancora molto apprezzate su questo genere di veicoli, troviamo la 4.2 TDI quattro tiptronic da 340 CV a un prezzo di 76.400 euro e, unica al mondo con il frazionamento a 12 cilindri, la poderosa Q7 6.0 V12 TDI quattro tiptronic 500 CV da 135.300 euro; in entrambi i casi l'incremento nel prezzo di listino è marginale.

Come per il precedente modello, le motorizzazioni benzina prevedono la presenza del 3.6 FSI quattro tiptronic 280 CV (56.150 euro) e dell'otto cilindri 4.2 FSI quattro tiptronic 350 CV, venduto a 73.300 Euro. Tutti i motori V6 e il 4.2 TDI sono disponibili, oltre che nella versione base, anche negli allestimenti Advanced e Advanced plus.

Audi Q7: nuovi V6 e tiptronic 8 rapporti

Foto di: Daniele Pizzo