Da noi circolano 616 auto ogni 1.000 abitanti, ma il Lussemburgo ci batte

L’Italia è ancora uno dei paesi europei a più alta densità automobilistica perché nel nostro Paese ci sono 1,62 persone per ogni auto in circolazione, ovvero 616 auto ogni 1.000 abitanti. Fra i grandi mercati del Vecchio Continente il nostro è da tempo il più affollato di auto, mentre andando a spulciare i dati dell’ACEA Report "Vehicle in use 2017" vediamo che solo il Lussemburgo ci supera con le sue 661 auto per 1.000 abitanti. I dati sono quelli del 2015, i più recenti che l’associazione europea dei costruttori di auto sia riuscita a raccogliere per i Paesi UE + EFTA, Russia, Turchia e Ucraina, ottenendo una media continentale di 406/1.000. A livello di Unione Europea la Romania è la nazione con la densità più bassa a quota 261/1.000, ma allargando l’orizzonte geografico si arriva fino al minimo della Turchia con 134/1.000. A titolo di curiosità ricordiamo che ci sono anche Stati che non rientrano in queste statistiche, ma che superano in densità automobilistica il Bel Paese, come ad esempio San Marino che va oltre la soglia di un’auto per abitante, Principato di Monaco, Liechtenstein e Islanda.


E come età del parco circolante siamo in media


Fra le altre classifiche che trovate qui sotto c’è anche quella dell’età media delle auto in circolazione, un dato che la dice lunga sulla necessità di rinnovare il parco circolante in molti dei Paesi europei. La cosa curiosa è che in questa graduatoria l’Italia si posiziona esattamente al centro con un’età media di 10,7 anni che è esattamente uguale alla media europea. Ancora una volta il ricco Lussemburgo si conferma primo con un’età media del parco auto di 6,2 anni, tallonata da Danimarca e Regno Unito a pari merito a quota 8,5 anni. Il circolante più vecchio è invece quello registrato in Polonia che ha un’età di 17,2 anni, avvicinata solo da Lituania e Lettonia, rispettivamente a 16,7 e 16,3 anni. Passando poi ai numeri assoluti vediamo che la Germania è ancora in testa in Europa con un parco circolante di 45.071.209 auto, mentre la Russia incalza con 44.253.108 e l’Italia è terza a quota 37.351.233; fanalino di coda è, in questo caso, il Lussemburgo che a fronte di una popolazione ridotta vanta 381.105 auto in circolazione. Qui sotto trovate le tre classifiche.


Densità parco circolante (auto/1.000 abitanti)


➤ Lussemburgo - 661

➤ Italia - 616

➤ Germania - 548
➤ Austria - 546
➤ Polonia - 546
➤ Svizzera - 541
➤ Slovenia - 527
➤ Estonia - 514
➤ Regno Unito - 513
➤ Norvegia - 497
➤ Belgio - 494
➤ Paesi Bassi - 491
➤ Repubblica Ceca - 485
➤ Spagna - 481
➤ Francia - 478
➤ Finlandia - 476
➤ Svezia - 474
➤ Grecia - 473
➤ Portogallo - 439
➤ Lituania - 431
➤ Danimarca - 421
➤ Irlanda - 420
➤ Slovacchia - 376
➤ Croazia - 355
➤ Lettonia - 344
➤ Ungheria - 325
➤ Russia - 293
➤ Romania - 261
➤ Ucraina - 225
➤ Turchia - 134


Età media auto circolanti (anni)


➤ Lussemburgo - 6,2
➤ Danimarca - 8,5
➤ Regno Unito - 8,5
➤ Belgio - 8,8
➤ Austria - 8,9
➤ Germania - 8,9
➤ Francia - 9,0
➤ Irlanda - 9,0
➤ Paesi Bassi - 9,5
➤ Svezia - 9,6

➤ Italia - 10,7

➤ Slovenia - 11,2
➤ Spagna - 11,4
➤ Portogallo - 12,6
➤ Finlandia - 12,7
➤ Slovacchia - 13,4
➤ Grecia - 13,5
➤ Croazia - 14,1
➤ Repubblica Ceca - 14,5
➤ Ungheria - 14,5
➤ Estonia - 15,1
➤ Romania - 15,3
➤ Lettonia - 16,3
➤ Lituania - 16,7
➤ Polonia - 17,2


Numero auto circolanti


➤ Germania - 45.071.209
➤ Russia - 44.253.108

➤ Italia - 37.351.233

➤ Regno Unito - 33.542.448
➤ Francia - 31.915.493
➤ Spagna - 22.355.549
➤ Polonia - 20.723.423
➤ Turchia - 10.589.337
➤ Ucraina - 9.602.581
➤ Paesi Bassi - 8.336.414
➤ Belgio - 5.587.415
➤ Romania - 5.153.182
➤ Repubblica Ceca - 5.115.316
➤ Grecia - 5.104.908
➤ Austria - 4.748.048
➤ Svezia - 4.669.063
➤ Portogallo - 4.538.000
➤ Svizzera - 4.503.865
➤ Ungheria - 3.192.132
➤ Finlandia - 2.612.922
➤ Norvegia - 2.592.390
➤ Danimarca - 2.404.091
➤ Slovacchia - 2.037.806
➤ Irlanda - 1.985.130
➤ Croazia - 1.489.338
➤ Lituania - 1.244.063
➤ Slovenia - 1.130.907
➤ Lettonia - 677.561
➤ Estonia - 676.592
➤ Lussemburgo - 381.105


[Fonte dati: ACEA]