Si rinnova la collaborazione con De Rosa e lanciando una bici ispirata ai SUV: da città, ma anche fuoristrada

Il telaio è elegante, ma la sella e i copertoncini sono da strada oppure per il fuoristrada leggero. Vi ricordate quelle mountain bike di colore verde acceso che tanto successo hanno ottenuto qualche anno fa, anche perché premio per un raccolta punti petrolifera? Quelle bici erano state disegnate dalla Pininfarina che, oltre ad aver firmato decine di auto passate alla storia (una su tutte le Ferrari Testarossa), si è costruita una reputazione anche nel mondo delle biciclette. L'ultima creazione prende il nome di Sport Utility Bike ed è stata realizzata per conto della De Rosa, una celebre azienda milanese nota per le sue preziose (e costose) bici da corsa.

Linee eleganti, "anima" rude

La Sport Utility Bike fa proprio il concetto dei SUV, vetture alte da terra non specialistiche come vere fuoristrada, ma in grado di cavarsela anche su percorsi off-road non impegnativi. A disposizione, infatti, ci sono la sella e il manubrio Comfort, studiati per chi pedala su strada, oppure quelli in stile gravel per il fuoristrada leggero, il pavè e l'asfalto con tante buche. Pininfarina, insomma, ha disegnato una bici elegante e di classe che non sfigura per andare a lavoro tutti i giorni, ma che può essere utilizzata nei weekend come una bici da gravel, quegli "ibridi" con il telaio da corsa e i copertoncini più larghi e tassellati per il fuoristrada.

Pininfarina Metamorphosis SUB

Componentistica e prezzi al top

La De Rosa Sport Utility Bike è una bici di fascia alta e in quanto tale ha una componentistica di primo livello che comprende anche il telaio in carbonio, le ruote in alluminio e il gruppo cambio Shimano Alfine 8 Speed. I prezzi sono di 3.200 o 3.500 euro a seconda dell'allestimento. Pininfarina aveva già disegnato altre biciclette per la De Rosa, compresa l'esclusiva SK Pininfarina da corsa (con prezzi da circa 5.900 euro).

Altre notizie da Pininfarina:

Fotogallery: Pininfarina Metamorphosis SUB