I designer della Casa hanno creato una speciale nave spaziale in scala 1:5 che verrà presentata all’anteprima di Rise of Skywalker

X-Wing (italianizzato in ala x), Tie Fighter, B-Wing, Star Destroyer, Millenium Falcon. Nomi che a qualcuno potrebbero non dire nulla, ma che ad altri faranno sicuramente illuminare gli occhi. Si tratta infatti dei nomi di alcune astronavi della galassia di Star Wars.

Mezzi dotati (almeno per i fan della saga creata da George Lucas) di un fascino senza pari capace di catturare anche i designer di Porsche che, per celebrare l’uscita de “L’ascesa di Skywalker” (capitolo finale della nuova trilogia), hanno creato il Tri-Wings S-91X Pegasus, nuovo bolide spaziale ispirato proprio ai mezzi di Star Wars.

Fotogallery: Porsche entra nell’universo di Star Wars

Una Porsche per la galassia

Probabilmente non sarà in grado di percorrere la rotta di Kessel in 12 Parsec, anche perché il Millenium Falcon di Han Solo non si può battere, ma di sicuro lo stile della navicella spaziale partorita del team di Zuffenhausen è d’effetto e riesce in pieno nell’intento di richiamare a prima vista lo stile della galassia lontana lontana immaginata da Lucas. Con un bel po’ di elementi ripresi dalle vetture firmate Porsche.

Il frontale del Tri-Wings S-91X Pegasus ricorda infatti quello della Porsche Taycan, con le tipiche 4 luci LED affiancate da un accessorio introvabile sulla prima elettrica della Casa tedesca: 2 cannoni blaster. Il posteriore invece è un omaggio alla 911, con la griglia a listelli verticali e la luce rossa al centro.

L’abitacolo con 3 sedili (quello del pilota centrale e avanzato, quelli dei passeggeri ai lati e sistemati in posizione arretrata) è ben più ergonomico rispetto a quello delle altre navicelle di Guerre Stellari, con monitor a colori sistemati all’altezza dello sguardo. Per gestire i vari comandi non si fa affidamento a un assistente vocale, ma a un unità R2 sistemata dietro la cabina.

Modellino oggi, in TV nel futuro?

Il Tri-Wings S 91X Pegasug di Porsche non comparirà all’interno di Star Wars: l’ascesa di Skywalker (detto anche Episodio IX) ma sarà presente, in veste di modellino scala 1:5 e lungo circa 1,5 metri, sul red carpet alla prima statunitense del film.

Non è detto però che in futuro non possa entrare a far parte della flotta della ribellione in uno dei numerosi spin off in programma, magari già in “The Mandalorian”, la serie TV in onda sul servizio di streaming Disney+.