Il SUV Honda cambia nome e look. Aggiornato anche il sistema ibrido che permette elevate prestazioni nella guida in città e non solo

L'Honda CR-V si rinnova nell'estetica e nel sistema ibrido. Il SUV giapponese entra così nella gamma di modelli ibridi e:HEV che comprende anche la Jazz e la Honda e.

Il model year 2021 della CR-V è sempre full-hybrid ed è dotato di un allestimento speciale denominato Sport Line caratterizzato da un'estetica più aggressiva.

Più sportività nei dettagli

L'allestimento Sport Line si distingue per i dettagli cromati scuri sulle fiancate, sul frontale e nel posteriore. Nuovi anche i fari con un rivestimento fumé per rendere lo sguardo del SUV ancora più serio. Nella gamma di optional figurano anche i vetri posteriori oscurati a partire dall'allestimento Elegance.

A caratterizzare la e:HEV è presente un nuovo badge sul frontale contraddistinto da contorni blu elettrico.

Fotogallery: Honda CR-V Hybrid e:HEV restyling 2021

Nell'abitacolo la Sport Line è riconoscibile dalle finiture Piano Black e dai rivestimenti Dark Wood dei pannelli della plancia. La funzione di ricarica wireless dello smartphone è invece disponibile anche nell'allestimento Executive.

In generale, l'abitacolo si conferma silenzioso. Oltre al vantaggio della guida elettrica, è stato confermato anche l'Active Noise Cancellation che elimina i rumori provenienti dall'esterno. Perfezionato anche il sistema d'infotainment Honda Connect compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

La Sport Line è disponibile nelle colorazioni Crystal Black Pearl e Platinum White Pearl combinate coi nuovi cerchi in lega neri da 18”.

Per guidare in città e in fuoristrada

Il sistema ibrido utilizza la tecnologia i-MMD (intelligent Multi Mode Drive) che combina due motori elettrici, un'unità a benzina, una batteria agli ioni di litio e una trasmissione a rapporto fisso.

Per contenere consumi ed emissioni, l'i-MMD gestisce automaticamente le tre modalità di guida EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive. Ad esempio, nella guida in città, la CR-V passa automaticamente dalla Hybrid Drive a quella EV Drive per utilizzare al minimo il carburante o per sfruttare esclusivamente l'unità elettrica. L'Engine Drive è invece la modalità più sportiva che utilizza principalmente l'unità termica.

Honda CR-V Hybrid e:HEV restyling 2021

L'EV Drive consiste nella sola propulsione elettrica con autonomia di 2 km. La ricarica della batteria avviene direttamente dall'energia in eccesso prodotta dal motore a benzina. In alternativa, il sistema recupera l'energia durante le fasi di decelerazione con l'intensità della frenata che può essere regolata direttamente dal guidatore.

Nella nuova CR-V risulta migliorata anche l'agilità nel fuoristrada. Il design della piattaforma offre una maggiore altezza da suolo che raggiunge i 200 mm nei modelli ibridi a trazione integrale. La tecnologia di guida a trazione integrale (Real Time AWD con Intelligent Control System) consente di contenere i consumi e avere una guida più fluida.

Completa, infine, la dotazione di sicurezza. Tra gli aiuti alla guida, il pacchetto Honda SENSING comprende: frenata automatica d'emergenza, avviso di abbandono della corsia, sistema di mantenimento della corsia, cruise control adattativo e controllo predittivo della velocità di crociera.

Non le manca il brio

In termini di potenza, la CR-V e:HEV utilizza un motore a benzina 2 litri da 145 CV e uno elettrico da 184 CV con una coppia di 315 Nm. La nuova Honda si mostra così rapida nello scatto con un tempo nello 0-100 km/h di soli 8,6 secondi e una velocità massima di 180 km/h.

Honda CR-V Hybrid e:HEV restyling 2021

Nel ciclo WLTP, il suo sistema ibrido produce emissioni di CO2 a partire da 114 g/km (nel ciclo combinato, da 151 a 163 g/km) con un consumo di carburante a partire da 5,0 l/100 km (nel ciclo combinato, da 6,6 a 7,2 l/100 km).