Molti appassionati sono alla ricerca di auto classiche da collezione per custodirle gelosamente nel proprio garage, ma c’è invece chi preferisce modelli del recente passato, decisamente più adatti alla guida quotidiana. 

A questo proposito il nostro Andrea vi propone una serie di Youngtimer viste ad Auto e Moto d'Epoca da poter usare "tranquillamente" su strada.

I modelli sportivi

Si parte da un’edizione speciale, la Volkswagen Golf GTI 25 Years del 2001, equipaggiata con il motore quattro cilindri turbo da 1,8 litri portato per l’occasione a 180 CV, ben 30 in più rispetto alla versione standard. L’esclusivo allestimento celebrativo aveva una ricca dotazione di serie tra cui climatizzatore, autoradio, chiave con radiocomando, ABS, assetto sportivo, cerchi in lega da 18” e sedili marchiati Recaro.

E quando si parla di sigle storiche entrate nel cuore degli appassionati come non citare la M3. Il modello esposto è una E36 di fine Anni ’90, in carrozzeria berlina, e sotto al cofano monta un 3.2 a sei cilindri da 321 CV con cambio manuale a sei marce. Si tratta della prima M3 a superare la soglia dei 100 CV/litro, un'auto capace di una velocità massima di 250 km/h e di un'accelerazione da 0-100 in 5,4 secondi.

E a proposito di auto sportive dal DNA corsaiolo, la Lancer Evolution VI occupa un posto nel cuore degli appassionati di rally. È il modello da cui derivava la vettura campione del mondo guidata dal pilota finlandese Tommi Makinen, declinato nelle versioni RS e GSR, che sviluppavano una potenza rispettivamente di circa 280 e 300 CV. La variante pronto corsa è stata la prima auto di grande serie a ricevere un turbo in titanio e alluminio.

auto-e-moto-d-epoca

Vedi tutte le notizie su Auto e Moto d'Epoca

I marchi italiani

Passiamo all'auto che ha riportato Fiat nel segmento spider dopo molto anni di assenza, la Barchetta, qui in versione restyling con carrozzeria arancione. Prodotta dal 1994 al 2005, era realizzata sul telaio della Punto accorciato ed equipaggiata con un motore 1,8 16V da 130 CV di potenza che consentiva uno 0 a 100 km/h in poco meno di 9 secondi e una velocità massima di 200 km/h.

Ad Auto e Moto d'Epoca viene proposta anche una familiare marchiata Alfa Romeo. È una rarissima 33 Sport Wagon del 1994 in carrozzeria Bianco porcospino, prodotta in meno di 600 esemplari ed equipaggiata con la trazione integrale Q4. Il sistema a quattro ruote motrici permanente, ben assistito dal motore boxer da 1.7 litri con 16 valvole e 130 cavalli, garantiva prestazioni di rilievo all'auto grazie anche al peso contenuto sotto i 1000kg.

Fotogallery: Foto Auto e Moto d'Epoca 2021