La mobilità urbana sta cambiando. Per ridurre la propria impronta di carbonio, le principali città stanno limitando l'accesso ai veicoli più inquinanti. Ciò richiede la creazione di soluzioni di mobilità sostenibile pertinenti adattate alle esigenze degli utenti che cercano veicoli più puliti, più sicuri e più convenienti.

E qui si inserisce Citroen, che espone al CES di Las Vegas 2022 (evento leader mondiale nel campo dell'elettronica, della tecnologia e dell'innovazione) la propria visione di mobilità attuale e futura: da una parte la Ami, piccolo quadriciclo elettrico, dall'altra il concept Autonomous Mobility Vision.

Autonomous Mobility Vision

Il concept Autonomous Mobility Vision incarna perfettamente la filosofia Citroen per un futuro più pulito, condiviso e connesso. Si tratta di un veicolo autonomo formato da due parti separate, lo Skate, la base mobile, e il Pod, la cellula superiore dedicata ai passeggeri. Per ottimizzare i flussi di traffico urbano, una flotta di robot autonomi e interconnessi, i "Citroën Skates" dissociati dai Pod, circolerà in speciali corsie perfettamente integrate nel paesaggio urbano.

Foto - Citroen al CES di Las Vegas 2022

Gli Skates sono vettori di mobilità che consentono ai Pod, creati da varie società di servizi, di posizionarsi sulla loro piattaforma. Gli utenti hanno accesso al servizio 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno e, durante gli spostamenti, possono leggere un libro, guardare un video, ascoltare musica o anche svolgere attività fisica.

Questa soluzione condivisa e autonoma comporta numerosi vantaggi: primo, riduce il traffico nelle città e, di conseguenza, le emissioni inquinanti; secondo, può essere sfruttato per molteplici utilizzi ed è molto meno costoso di un veicolo autonomo privato. Ovviamente le città dovranno adeguarsi a questa nuova forma di mobilità lavorando sull'intero ecosistema che, al momento, non è assolutamente pronto.

ces

Vedi tutte le notizie su CES di Las Vegas

"È fondamentale prepararsi ora per le esigenze della mobilità di domani. La mobilità elettrica e quella autonoma sono al centro del nostro pensiero e dei progressi tecnologici. Il nuovo concept Citroën Autonomous Mobility Vision potrebbe ridefinire il quadro del viaggio urbano, rendendolo condiviso, elettrico, autonomo e connesso" 

Vincent Cobée, Direttore Generale Citroën

La Citroen AMI è già la regina della micromobilità

Quando si parla di futuro e di riduzione graduale del traffico cittadino non si può non tirare in ballo la micromobilità. La Citroen AMI è già in vendita (su InsideEVs.it le abbiamo già dedicato un Perché Comprarla elettrica) e sta riscuotendo tantissimo successo in Europa per la sua poliedricità contando oltre 14.000 ordini: in Italia, per guidarla basta il patentino, ha un prezzo accessibile, dimensioni compatte nonostante due posti comodi, un tempo di attesa di circa 3 ore per una ricarica domestica completa e un design alquanto personale.

Foto - Citroen al CES di Las Vegas 2022

Questo successo è dovuto anche ad un intero ecosistema sviluppato appositamente per la Ami che comprende un percorso del cliente completamente digitale, dalla scoperta e dall'acquisto online fino alla consegna a domicilio, passando ovviamente per il test drive in concessionaria.

Fotogallery: Foto - Citroen al CES di Las Vegas 2022