L'edizione 2024 del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este ha visto ancora una volta BMW protagonista con la presentazione di una concept unica nel suo genere. Si chiama Concept Skytop ed è, in poche parole, una M8 Cabrio Competition con carrozzeria targa e un'estetica totalmente dedicata. Una "semplice" show car, nata per stupire e nulla più. Ma ne siamo sicuri? 

Durante la kermesse lariana infatti, parlando con Automotive News, il numero uno del design del Gruppo BMW, Adrian van Hooydonk ha dichiarato che in quel di Monaco di Baviera si sta pensando a una versione di produzione in piccola serie.

Per pochi, anzi pochissimi 

Hooydonk ha spiegato che, concretamente, ne potrebbero essere costruiti tra i 20 e i 25 esemplari, che potrebbero poi essere messe in vendita a un prezzo ancora incerto, di sicuro più alto di quello dell'attuale M8 Cabrio Competition, che in Italia può superare anche la barriera dei 200.000 euro.

BMW Concept Skytop

BMW Concept Skytop

BMW Concept Skytop
BMW Concept Skytop

Il mercato c'è

Il problema della Skytop, tuttavia, non sarebbe il prezzo. Trovare 20 o al massimo 25 appassionati pronti a staccare assegni a più zeri sarebbe facile. Van Hooydonk ha portato come esempio quello della 3.0 CSL del 2021, una M4 pesantemente ritoccata - per ricordare la CSL "Batmobile" del 1973 - che, al prezzo di circa 750.000 euro per ciascuno dei 50 esemplari prodotti, è praticamente andata esaurita in pochissime ore.

La questione principale riguarda i processi di omologazione, particolarmente lunghi e complessi. Anche per questo il prezzo potrebbe essere importante. Per ora in BMW il focus è capire se effettivamente ci possa essere un interesse da parte dei collezionisti, così da giustificare lo sforzo produttivo.

La BMW Concept Skytop vista dal vivo