Rolls-Royce Cullinan, il "non plus ultra" dei SUV

Pozzanghere profonde, fango e spruzzi d’acqua che bagnano lo Spirit of Ecstasy cromato che troneggia sul cofano. No, decisamente non il modo tradizionale in cui si tratta un’auto da quasi 350.000 euro, ma è proprio quello che abbiamo fatto per provare la nuova Rolls-Royce Cullinan su un percorso preparato appositamente in Wyoming.

Com'è

Del resto è lo scenario adatto per la prima auto a uscire dallo stabilimento di Goodwood con la trazione integrale, il pulsante Off Road e l’altezza da terra regolabile. Un'auto per la famiglia (così la definisce Rolls), tra l’altro, anziché una limousine sulla quale farsi trasportare.

E da qui si comincia per parlare dello spazio interno, davvero tanto, grazie alle forme regolari e alle superfici vetrate estese che aumentano la visibilità. Le portiere ad armadio rendono l’abitacolo sfruttabile, così come la possibilità di abbattere il divano posteriore (quando non è presente la configurazione Individual con le poltrone singole).

Comodissime anche le sedute anteriori, ricoperte di una pelle di qualità eccelsa - difficile trovare qualcosa di meglio in giro - che si ritrova su tutte le superfici interne. Lato tecnologia, la Cullinan non ha bisogno di stupire con gli effetti speciali: lo schermo centrale è semplice e di dimensioni “normali” - dentro, l’ottimo iDrive di BMW personalizzato - mentre il quadro strumenti è tutto digitale.

2019 Rolls-Royce Cullinan
2019 Rolls-Royce Cullinan

Come va

Sotto il cofano, uno sfacciato 6,7 litri V12 biturbo abbinato ad un cambio automatico ZF a otto rapp...