Audi RS 7, oggi pilota lei (e noi facciamo i passeggeri)

All'automobile che si guida da sola, lo sapete, ci stanno lavorando in tanti. Il progetto più chiacchierato è senza dubbio quello della Google Car di cui il 22 dicembre è stato presentato il primo prototipo stradale, ma come abbiamo riportato più volte su OmniAuto.it anche l'industria dell'auto "tradizionale" crede in quest'evoluzione della mobilità. E le sperimentazioni talvolta possono fare spettacolo, come nel caso dell'Audi RS 7 piloted driving concept, ovvero una RS 7 sensorizzata e strumentata che non solo può guidare da sola, ma è in grado di farlo in pista viaggiando al limite dell'aderenza. E’ questo il lavoro portato avanti da un team di giovani ingegneri dell’Audi - fra cui c'è l’altoatesino Klaus Verweyen - che ci hanno dato l’opportunità di raccontarvi cosa si prova ad essere passeggeri di un’auto da 560 CV lanciata a tutta velocità... senza il pilota.


Si tratta della seconda dimostrazione in pista, dopo il test sul circuito di Hockenheim per la gara finale del campionato DTM, a cui la RS7 (chiamata Bobby dai progettisti) si sottopone. Questa volta sul tracciato spagnolo Ascari di Ronda, una sequenza mozzafiato di curve e saliscendi, che i dispositivi installati su quest’Audi speciale possono memorizzare. Per effettuare dei giri veloci, senza l'intervento umano. Lo scopo di tutto questo non è quello di pensionare i piloti, bensì di affinare ...