Moovit è un'app che serve a spostarsi con i trasporti pubblici in maniera smart. Ecco come utilizzarla

Per spostarsi con i mezzi pubblici non serve un’app, ma qualcosa come Moovit che ci aiuti a gestire la mobilità urbana con le informazioni sui tempi di attesa dei bus o dei treni, le indicazioni passo-passo per seguire un itinerario... e i dettagli delle fermate più vicine può fare comodo (soprattutto nelle città in cui ci sono i blocchi del traffico).

Moovit è questo, un servizio che è anche (e soprattutto) un’applicazione per smartphone, pensata per rispondere a tutte quelle esigenze di chi utilizza ogni giorno i trasporti pubblici, in città e non. Scopriamo come funziona e come utilizzarla per gestire gli spostamenti quotidiani.

Cos’è e che può fare

Moovit è un servizio disponibile sotto forma di app per smartphone Android e iOS, pensato per aiutare l’utente a spostarsi in maniera più semplice e intelligente. In Italia è disponibile in tutte le regioni e in più di 90 province avvalendosi di un ampio bagaglio di mezzi che spaziano fra treni, autobus o metro, e rispondendo anche alle esigenze di chi preferisce muoversi in taxi o usare i servizi di bike/scooter sharing.

Sono tante le funzioni di Moovit, un’app utile perché permette di scoprire a che ora passino bus, metro, tram e treni. Come lo segnala? Può farlo in tempo reale o secondo gli orari programmati dai servizi relativi, informazioni contraddistinte in verde e in nero, rispettivamente.

Ma è comoda anche la feature per dare un’occhiata alle fermate vicine alla propria posizione o a un’area specifica selezionata dall’utente sulla mappa. Le stesse stazioni e fermate vengono mostrate da Moovit con varie informazioni al corredo come la posizione dei mezzi e gli orari programmati o in tempo reale.

E per ultima la funzione “Indicazioni”, quella che permette all’utente di calcolare un determinato tragitto. Integrata con Free Now, ex Mytaxi per intenderci, Moovit consente di pianificare un percorso a partire dalla propria posizione attuale o da un altro luogo selezionato, programmando l'orario di partenza o quello d'arrivo.

Pianificare un percorso

Comprese le funzioni principali, è tempo di prendere in mano lo smartphone, aprire il Google Play Store o l’App Store, e quindi installare Moovit. Dopo aver concesso le varie autorizzazioni, l’utente si trova davanti un’interfaccia con alla base un menù a tre finestre che corrispondono alle tre funzioni di base dell’app che vi dicevamo sopra: “Indicazioni”, “Fermate” e “Linee”.

Per utilizzare Moovit come navigatore, cioè per ottenere le indicazioni per raggiungere una destinazione, bisogna far riferimento alla prima opzione. Qui è possibile impostare dei preferiti con l’indirizzo di casa, del lavoro, della scuola e via dicendo, da utilizzare come scorciatoie o impostare manualmente un luogo di partenza e la destinazione da raggiungere, con tanto di orario di partenza e d'arrivo e dei filtri per personalizzare l’itinerario: più veloce, meno cambi o il più breve, oltre ai vari mezzi di trasporto.

Moovit, prova dell'app per la città

Fatta la propria scelta, Moovit ci presenta così varie opzioni dettagliate con tempistiche, cambi, costi e mezzi da prendere con l'anteprima a fornire un’idea del tutto. Per avviare basta toccare il pulsante “Naviga” in basso a destra. A questo punto Moovit fornisce all'utente gli avvisi su quando scendere tramite notifica, dà la possibilità di dare un’occhiata in anticipo alle prossime tappe e mostrare alternative all’itinerario stabilito. Tutto questo direttamente dall’interfaccia dell’app che, in basso, consente di scorrere fra le varie fasi salienti del percorso e, in alto, permette di aiutare gli utenti con un’opzione dedicata.

Moovit, prova dell'app per la città

Orari, fermate e linee

Non solo di pianificazione si nutre Moovit, app con la quale l’utente può rimanere aggiornato su svariate informazioni relative al trasporto pubblico. A seconda dell’area di residenza impostata, Moovit fornisce varie scorciatoie con cui ricevere le ultime notizie locali relative anche ai servizi. Cliccando su una delle opzioni presenti nel menù a scorrimento l’app rimanda ai siti web, o alle pagine social dei vari servizi presenti.

C’è poi tutto quel che riguarda la questione relativa alle fermate, presente nella sezione relativa, dove l’utente può cercare le informazioni sulle stazioni in una determinata area selezionata. Moovit mostra anche i mezzi di trasporto che sono nelle vicinanze delle stesse con le varie indicazioni su tempistiche, tragitti e così via.

Ultima ma non per importanza, la sezione “Linee”, area in cui l’app elenca tutte le informazioni sulle tratte di autobus, treni, metropolitane, tram e funicolari. È il punto di riferimento per conoscere tutto quel che riguarda le linee, con i vari dettagli al riguardo, orari compresi.

Moovit, prova dell'app per la città