La scarsa aderenza tra pneumatico e asfalto è una della principali condizioni che mina la sicurezza degli automobilisti. Il periodo invernale con l’abbassamento delle temperature, infatti, porta con sé numerose insidie come la presenza di ghiaccio sul manto stradale o la guida in strade completamente innevate. Quest’ultima situazione crea da sempre numerosi disagi nella circolazione che si possono trasformare in ingorghi e nei casi più spiacevoli in incidenti di diverse entità.

Per cercare di aumentare la sicurezza degli automobilisti, esattamente 10 anni fa, è stata introdotta all’interno del Codice della Strada una legge che obbliga l’utilizzo di pneumatici invernali o la presenza a bordo delle vetture delle catene da neve nel periodo dal 15 novembre al 15 aprile. Nonostante il livello di sicurezza sia aumentato grazie a queste dotazioni specifiche, la presenza della neve in strada richiede una maggior concentrazione e alcuni piccoli accorgimenti sul proprio stile di guida. Vediamo insieme qualche trucco per viaggiare sicuri.

1) Concentrazione extra

Come abbiamo detto, uno dei primi consigli ricade sicuramente sulla concentrazione. Un errore o una distrazione sul manto stradale scivoloso infatti poche volte perdona e il rischio di incorrere in spiacevoli situazioni è dietro l’angolo.

Fotogallery: Guida sulla neve: consigli e trucchi per viaggiare in sicurezza

Proprio per questo motivo, il consiglio è quello di anticipare quello che sta per succedere per non trovarsi impreparati. Ad esempio bisogna iniziare a rallentare per tempo prima di effettuare una svolta oppure mantenere una distanza maggiore dalla macchina che ci precede.

2) Non guidare a scatti

Uno stile di guida scorrevole e delicato consente di aumentare il livello di sicurezza in queste condizioni. Il manto stradale scivoloso richiede un utilizzo pacato e graduale non solo del volante ma anche del pedale del freno e dell’acceleratore. L’utilizzo brusco dei comandi, infatti, diminuisce l’aderenza tra pneumatici e asfalto.

3) Utilizza le spie sul cruscotto

Un buon metodo per capire quanta aderenza ha il nostro veicolo su una strada innevata è l’utilizzo delle spie che appaiono sul cruscotto. Se si sta accelerando sul dritto e sul cluster inizia a lampeggiare una spia vuol dire che le nostre ruote stanno perdendo aderenza e conviene diminuire il gas. Stessa cosa vale nelle curve con la spia del controllo di stabilità che potrebbe iniziare a lampeggiare se si va troppo veloce.

4) La trazione integrale aiuta, non salva

Molti pensano che essere in possesso di una vettura con trazione integrale consenta di mantenere un livello di concentrazione più basso. Sbagliato. Nonostante le quattro ruote motrici contribuiscano in maniera eccezionale sul livello di trazione della vettura in condizioni di asfalto scivoloso, è anche vero che questo sistema non migliora la prestazione in frenata del veicolo su cui stiamo viaggiando. Prudenza sempre.

Guida sulla neve

5) Accelerare o frenare

Nel caso in cui la vettura perda aderenza per qualche motivo, bisogna essere pronti a reagire istantaneamente per evitare un eventuale incidente. Ma come? Innanzitutto se sentite che la vostra auto comincia a sbandare, dovete continuare a guardare sempre nella direzione dove volete andare e non dove l'auto si sta dirigendo in quel preciso momento.

Guida sulla neve

A questo punto bisogna capire come comportarsi con i pedali di acceleratore e freno. Il primo consiglio è quello di non premere mai il pedale del freno a meno che non ci sia un impatto imminente. Se la perdita di aderenza è sulle ruote anteriori alzate il piede dall’acceleratore e non appena le gomme anteriori riprendono trazione, girate delicatamente il volante dove volete andare.

Quando a perdere aderenza sono le ruote posteriori e quindi si verifica il cosiddetto sovrasterzo, bisogna essere veloci a controsterzare nella direzione opposta, mollare l’acceleratore e non toccare il freno.