Lamborghini Huracán, l’emozione di guidarla a Imola [VIDEO]

Che cos’è guidare una supercar se non un momento in cui tutto il resto non conta? Ci siete solo voi, con un suono che vi fa letteralmente vibrare dentro. E un “fiume” d’asfalto davanti agli occhi. Ci può essere qualcosa di meglio? Forse sì: una giornata come quella che sto per raccontarvi, su una delle piste più belle del mondo (Imola), con una Lamborghini Huracán e un manipolo di piloti professionisti a disposizione. Sono gli istruttori della Squadra Corse, che nel video vedrete impegnati nel programma Intensivo dell’Accademia Lamborghini. Obiettivo: portarmi al limite - assieme a clienti “veri” che hanno acquistato una sportiva del Toro, Aventador compresa - per capire fino in fondo quali emozioni si provano ad avere 610 CV dietro la schiena, su una macchina da 325 chilometri all’ora.

COME FARSI PRENDERE DAL “LIMITE”

Prima di scatenare il motore 5.2 V10 aspirato su uno dei circuiti più tecnici ed adrenalinici che esistano, è meglio farci un po’ la mano, come si suol dire. E allora nei piazzali dell’area paddock, si inizia a imparare a frenare forte, senza perdere di vista la cosa fondamentale della guida in pista: le traiettorie. La trazione integrale della nuova Lambo, poi, facilita le cose quando si decide di fare sul serio con l’acceleratore. Ma, in ogni caso, meglio prendere confidenza con le reazioni della macchina in un altro esercizio di questo corso di guida sportiva Lamborghini: il controllo del sovrasterzo di potenza su uno steering pad bagnato e l’elettronica disin...