Come si guida, su asciutto e bagnato, la gomma per "super SUV"

Dopo avervi parlato dei nuovi pneumatici Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 specifici per i SUV ad alte prestazioni e avervi spiegato nel dettaglio le loro caratteristiche, è ora di raccontarvi i quattro test in pista a cui li abbiamo sottoposti. Le auto che abbiamo avuto a disposizione erano tutte Range Rover Velar, ma con motorizzazioni diverse: siamo passati dalla top di gamma con il 3.0 V6 a benzina da 380 CV alle due diesel più potenti, la 2 litri 4 cilindri da 240 CV e la 3 litri V6 da 300 CV. Ecco come è andata.

Handling su asciutto

Il Proving Ground di Mireval, che si trova sulla costa provenzale, è una specie di parco giochi per appassionati di auto, se non fosse che gli oltre cinquanta tecnici che ci lavorano sono dannatamente seri. Per mettere alla frusta i Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 SUV ci hanno messo a disposizione uno delle configurazioni più lunghe tra quelle disponibili, interrompendo i rettilinei con delle “esse” fatte di birilli per diminuire le velocità massime. Eravamo pur sempre alla guida di un SUV da due tonnellate dal baricentro molto alto, in particolare la versione con il 3.0 V6 a benzina da 380 CV, un mezzo capace di passare da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi. Lungo i 3,36 km di questo tracciato ho sperimentato la rigidezza della carcassa dovuta alla particolare struttura delle corde di cui vi abbiamo già parlato, trovando benefici nella direzionalità e nella rigorosità nel mantenere la traiettoria. Anche il grip mi ha impressionato favorevolmente, sopr...