Mercedes E 63 AMG S 4Matic, con 585 CV la prova è "da urlo"

Un detto di origini bibliche recita in inglese: the wolf in sheep's clothing. A guardarla non si direbbe, ma la Mercedes E 63 AMG S 4MATIC è proprio come un lupo nelle vesti di una pecora, cioè una rabbiosa supersportiva mascherata da berlina altolocata. Il motore V8 bi-turbo che si nasconde sotto il cofano è una "bestia" da 585 CV, capace di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi, grazie alla nuova trazione integrale. E se si ferma a 250 km/h di velocità massima è solo perché c'è un limitatore elettronico a fare la guardia. Abbiamo cercato di domare su strada la prima AMG con la "S" nel nome, tornando a casa con il respiro ancora sospeso per riascoltare ad ogni ricordo il suo urlo rauco.

CAPACITA' POLMONARE DA ATLETA

"Che bocca grande che hai!", diceva Cappuccetto Rosso alla nonna. E noi approfittiamo per l'ultima volta del parallelo con il lupo per raccontarvi dell'aspetto esterno della E 63 AMG S, che sfoggia la griglia anteriore denominata A-Wing. Assieme alla mascherina del radiatore, il frontale a doppia lama disegna 3 grandi prese d'aria per portare refrigerio al motore sovralimentato di 5.461 cm3 di cilindrata. I tratti da superar in incognito continuano nei rigonfiamenti dei passaruota, che devono ospitare pneumatici posteriori 285/30 ZR 19 e anteriori 255/35 ZR 19 (Pirelli PZero sull'esemplare provato). Il colore grigio scuro opaco, poi, fa il resto nell'evidenziare le forme aggressive della carrozzeria, come farebbe una t-shirt elasticizzata in tessuto tecn...