Mercedes G 500 4x4², la prova estrema

La "cosa" gialla è fotografatissima. Per Mercedes-Benz Italia è l'ammiraglia del fuoristrada e della trazione integrale da un mese in tournée per il paese. "L'altro giorno c'era più gente a scattarle foto che a sciare in pista", racconta a Ponte di Legno uno dei piloti della scuola di guida AMG. La "cosa" gialla è la Classe G 500 4x4² - ovvero al quadrato - con la quale guido da Milano fino al passo del Tonale.


Alta anche da "scalare"


Per salire rischio uno stiramento: ho una certa età e certi movimenti non mi sono più familiari. L'altezza libera da terra è di quasi 45 cm e significa che con Classe G 500 4x4² posso superare guadi da un metro. Una potenzialità che in Italia rischio di poter (purtroppo) sfruttare molto più frequentemente di quanto penso pur senza lavorare per la Protezione Civile: ad esempio quando nevica e il sindaco non se lo aspetta o quando piove e si scopre che certi ponti sono troppo bassi. La vistosa tinta, che è poi quella con la quale il prototipo era stato esibito lo scorso anno a Ginevra, è naturalmente un'opzione. Al volante di questo big foot non passo inosservato: non ho nemmeno bisogno di parcheggiare sui binari del tram un fuoristrada mimetico...


262.000 euro, ma l'autostrada le va stretta


Quando cambio corsia in tangenziale – lungo la quale tanto per cambiare sto in coda perché c'è il "rituale" tamponamento – guardo i retrovi...