La versione più estrema della Classe G è pronta al debutto. Confermato l’assetto rialzato, sotto il cofano dovrebbe pulsare il 4.0 V8

Negli ultimi tempi abbiamo visto Mercedes impegnata ad investire sempre di più sull’elettrificazione della gamma, ma per avere una line-up completamente elettrica ci sarà bisogno di tempo.

È per questo che la Stella a Tre Punte continuerà ad investire in modelli ad alte prestazioni a benzina. Un esempio di quest’idea ce lo dà la nuova Mercedes Classe G 4x4² - ovvero la versione più estrema del fuoristrada tedesco - e lo possiamo vedere chiaramente in queste nuove foto spia sulla neve.

Si fa notare

Gli adesivi neri coprono fino ad un certo punto le evidenti forme di questo 4x4, che si mostra in tutta la sua imponenza. Così come il predecessore, anche il nuovo modello si caratterizzerà per altezza e larghezza maggiorate, oltre a prestazioni eccezionali nell'off-road.

Fotogallery: Mercedes Classe G 4x4², le foto spia sulla neve

Le modifiche non sono funzionali solo all’estetica, perché permettono di affrontare qualsiasi insidia lontano dall’asfalto: con una luce a terra di 45 centimetri, questa Classe G può guadare corsi d’acqua alti fino ad un metro.

Proprio come la prima generazione saranno presenti gli assali a portale. Grazie a questa particolare configurazione, con alberi di trasmissione più alti dei mozzi ruota, la G potrà godere di doti più atletiche nell’off-road.

Non dovrebbero mancare anche gli pneumatici da 325/55 R22, così come la trazione integrale permanente con marce ridotte e ben tre differenziali bloccabili.

Mercedes Classe G 4x4², le foto spia sulla neve

Potenza senza compromessi

La nuova G 4x4² verrà presentata ufficialmente nei prossimi mesi. A livello di motorizzazione ci aspettiamo che venga confermato il poderoso 4.0 V8 biturbo, capace di 422 CV e 610 Nm di coppia.

Inoltre, pensiamo che verrà ritoccato il prezzo di listino con quello della prima G500 4x4² (che sfiorava i 240.000 euro).

In ogni caso, anche la Classe G in futuro verrà convertita in una versione elettrica. Per il momento, però, continuiamo a immaginarci il rombo della G 4x4² mentre percorriamo uno sperduto sentiero fuoristrada.