L'innovativa ibrida Nissan per Le Mans monta un inedito 3 cilindri turbo che pesa solo 40 kg

Dopo aver rivelato la Zeod Rc, prototipo ibrido per la prossima 24 ore di Le Mans del prossimo giugno, Nissan svela uno dei dettagli fondamentali dell'auto: il motore a benzina, collegato al motore elettrico. Si tratta di un piccolo 3 cilindri 1,5 litri turbo denominato DIG-T R, in grado di produrre ben 400 CV di potenza e 380 Nm di coppia massima a 7.500 giri/min. Il motore è estremamente compatto, per essere inserito nella particolare carrozzeria forma di "freccia", ma anche per garantire un rapporto peso/potenza ottimale: il valore è di 10 CV/kg, meglio di quello dei motori di Formula 1 che stanno per lasciare la scena. Il motore termico della Zeod Rc ha infatti misure di 500 x 400 x 200 mm, praticamente come un trolley per un viaggio in aereo, ma con un peso complessivo di 40 kg.

Per migliorare le prestazioni, il DIG-T R 1.5 Nissan è stato interamente sviluppato con la collaborazione diretta di Total lubrificanti, soprattutto per la riduzione degli attriti interni. Non poche le caratteristiche da record di questo motore: ad esempio, è il primo caso di tre cilindri utilizzato da una casa ufficiale in una competizione motoristica internazionale; la particolare tecnologia Zero Emission On Demand consente inoltre di poter utilizzare la sola modalità elettrica, per la durata di un giro di pista di Le Mans. Il motore termico e quello elettrico condividono lo stesso cambio a cinque marce, mentre le gomme specifiche sono fornite da Michelin. Dopo i test di robustezza, la Nissan Zeod Rc è pronta per affrontare la prossima settimana i primi test in pista in configurazione da gara, iniziando quattro mesi di test intensivi prima della 24 Ore.

Nissan DIG-T R 1.5, il "piccolo" da 400 CV

Foto di: Sergio Chierici