Dotazioni, motori e spaziosità da grande, ma con un prezzo piccolo

La politica del vantaggioso rapporto prezzo qualità avviato con la Fiat Tipo ed esteso al resto della gamma "razionale" torinese che già comprende la Panda inizia a dare i suoi frutti più maturi, visto che al Salone di Ginevra l'ad Sergio Marchionne ha annunciato un prezzo base inferiore ai 19.000 euro per la nuovissima Tipo Station Wagon. Questo significa che a breve - la data di commercializzazione e i listini non sono ancora noti - sarà di nuovo possibile acquistare una familiare compatta e italiana con ottime capacità di carico, dotazioni molto interessanti e un prezzo ridotto confronto alla concorrenza straniera che prende il nome in particolare di Ford Focus, Opel Astra e Skoda Octavia.


Quello che però abbiamo notato vedendo da vicino e toccando con mano la nuova Fiat Tipo Station Wagon è che con l'italiana ci troviamo di fronte ad un'offerta vantaggiosa e lontana dal più puro low cost rappresentato per esempio dalla Dacia Logan MCV. Con la Tipo SW abbiamo una vettura lunga 4,57 metri e con un bagagliaio piatto e regolare da 550 litri che monta motori di nuova generazione come ad esempio il 1.3 e 1.6 Multijet II, quest'ultimo abbinato anche al cambio 6 marce a doppia frizione. Altrettanto sorprendente è la presenza nella gamma della Tipo Station Wagon bi-fuel benzina/GPL con il potente motore 1.4 T-Jet da 120 CV. Assai distante dal condetto di low cost è anche il sistema di infotainment Uconnect 7" HD LIVE con funzione "pinch&swipe" che fa della nuova Tipo Station Wagon un'auto molto connessa e moderna.

Fiat Tipo, faccia a faccia con la 5 porte [VIDEO]

Foto di: Eleonora Lilli