Col Track Package di serie e nuovo colori shock è pronta per i cordoli

In Nord America la Ford Mustang Shelby GT350 è un autentico mito, la versione più pistaiola delle pony car di Detroit che per prestazioni, look e impostazione racing sfida Porsche 911 GT3 e Chevrolet Camaro Z28 nei track day. L'edizione 2016 che aveva in parte deluso i cultori della coupé americana per via di alcuni optional a pagamento viene ora spazzata via dalla Shelby GT350 2017, edizione aggiornata che include nella dotazione di serie un bel po' di cose interessanti.


Sospensioni MagneRide di serie


Per venire incontro alle pressanti richieste dei clienti è stata infatti aggiunta alla dotazione di serie il Track Package che include barra duomi, spoiler di coda sul bagagliaio, radiatori di raffreddamento per olio motore, trasmissione e differenziale e soprattutto le sospensioni adattive a controllo magnetoreologico MagneRide. A partire dal mese di giugno la Mustang Shelby GT350 sarà prodotta anche con i pacchetti opzionali Electronics Package e Convenience Package. Il primo comprende l'infotainment SYNC 3, il navigatore con comandi vocali e l'impianto audio con nove altoparlanti, mentre il secondo aggiunge a tutto questo i sedili sportivi in pelle a regolazione elettrica.


Colori d'impatto su 533 CV aspirati


Tre nuovi colori si aggiungono alla scelta di vernici disponibili per la GT350: sono le tinte Ruby Red Metallic, Lightning Blue e Grabber Blue che prendono il posto di Deep Impact Blue e Competition Orange. In particolare il Grabber Blue è il colore blu chiaro visibile nella foto di copertina. Il resto della gamma colori è composto da Race Red, Magnetic, Triple Yellow, Avalanche Gray, Oxford White e Shadow Black. A livello di motore resta invece confermato lo strepitoso 5.2 V8 aspirato da 533 CV e 582 Nm in abbinamento al cambio manuale a 6 marce e al differenziale autobloccante Torsen posteriore.

Ford Mustang Shelby GT350 2017, la pista è il suo regno

Foto di: Fabio Gemelli