Un leasing su misura per privati e titolari di partita IVA: anticipo, canoni mensili e, per diventare proprietari, eventuale riscatto

Dimenticate il classico acquisto dell’auto, in contanti o a rate: ora ci sono anche diverse forme di leasing. Fra le altre, Hyundai By Mobility. Un programma di mobilità che offre soluzioni personalizzabili, su misura, per tutto aprile. Per i titolari di partita IVA, per società e clienti “corporate” e, questo un punto di forza della promozione, per i privati senza partita IVA. Hyundai Italia è la prima filiale in Europa a lanciare la nuova formula: si paga un anticipo, più canoni mensile e si usa l’auto. Alla fine del leasing, chi vuole diventare proprietario dell’auto paga un riscatto; altrimenti, restituisce la vettura. Come un normale finanziamento, il leasing è soggetto ad approvazione di Santander Consumer Bank.

Vantaggi

La promozione Hyundai By Mobility è un programma per tutti, che offre la possibilità di guidare qualsiasi modello della gamma della Casa coreana senza pensieri: il cliente all’inizio non è proprietario del mezzo, lo guida, e usufruisce di tutti servizi accessori selezionati, senza sostenere le singole spese di acquisto e senza preoccuparsi del bollo, dell’assicurazione e della manutenzione. Zero burocrazia, massima libertà. Con questo leasing, nessun servizio è obbligatorio e ogni cliente può decidere quanti e quali servizi inserire nel proprio canone. In più, c’è la garanzia offerta da Hyundai su tutti i modelli di 5 anni a chilometraggio illimitato. La massima personalizzazione è garantita da tre pacchetti modulabili: Rca obbligatoria, più le polizze accessorie e facoltative quali Furto&incendio, Kasko, più eventuali pacchetti di manutenzione programmata con diverse opzioni di durata e chilometraggio. E la gestione del processo è affidata alla rete ufficiale di concessionari Hyundai. In quanto alla Rca, puoi mantenere la tua classe di merito aderendo alla Rca by Mobility con prezzo bloccato: inserisci la classe maturata per l’auto vecchia di proprietà col costo invariato, anche in caso di sinistri, per tutta la durata del contratto. Se il cliente ha un usato, può darlo come permuta a copertura dell’anticipo, oppure versare uno o più canoni, o infine una percentuale del valore. La promo è disponibile su tutti i modelli della gamma Hyundai e consente al cliente anche di avere un’ulteriore opzione alla scadenza del contratto: acquistare l’auto concordando fin da subito il valore del riscatto, restituirla o sostituirla beneficiando di un’eventuale plusvalenza con la rivendita (salvo condizioni e limitazioni indicate da contratto). Chiarissima la pagina web della promo. Ci sono tre pulsanti: Privati, Partiva Iva, Azienda. Si sceglie e si vedono le condizioni del leasing. Un esempio? La Tucson 1.7 CRDi in allestimento XPlus (con cerchi in lega da 17”, navigatore, Apple Car Play e Android Auto): qui la promo per i privati. Solo con questa offerta, prezzo di vendita 22.200 euro: anticipo di primo canone comprensivo di servizi di 5.717,02 euro. Più un canone di 239 euro al mese comprensivo di Rc auto per 47 mesi. Per chi vive a Firenze (occorre vedere se e come cambiano i prezzi Rca per chi vive in zone più “calde” in fatto di incidenti, come Napoli) con Direct Line Insurance, 1.815,39 euro spalmati sulle rate. Riscatto eventuale di 9.102 euro. TAN accettabile (3,95%); TAEG non alto visto che comprende la Rca: 5,75%. In generale, numeri più che ragionevoli.

Svantaggi

Come per tutti i leasing, occhio alle limitazioni da contratto. In particolare le franchigie: gli importi in euro che restano a carico del cliente se si verifica un evento negativo. Come un incidente con colpa e danni all’auto, o come il furto dell’auto. Idem per gli scoperti: la percentuale non garantita dalle polizze, che corrispondono a somme a carico dell’automobilista. Prima di firmare il contratto di leasing, massima attenzione a tutte le clausole che riguardano queste penalità. Siamo andati a mettere il naso dentro la sezione Privati. Analizzando l’esempio della Tucson, il sito Hyundai dice: “Tua da 239 euro al mese”. E rimanda alle note. Che indicano l’anticipo di 5.717,02 euro, cui seguiranno i canoni: la solita abitudine di tutte le Case.

Per saperne di più, vedi qui

Fotogallery: Hyundai Tucson, bye bye ix35