Per la strada e per la pista

Non importa quanto un'auto sia potente o quanto il suo assetto sia tarato a puntino. Senza la gomma giusta, anche la migliore delle supercar non sarebbe altro che una buona auto. La scelta dello pneumatico, quindi, è fondamentale. Ancor più se parliamo di vetture ad alte prestazioni.

Ed è proprio per questa particolare tipologia di veicoli che Goodyear ha sviluppato la nuova famiglia degli Eagle F1 Supersport. Si tratta di una gamma divisa in tre modelli: SuperSport, SuperSport R e SuperSport RS. Tre gomme simili nel nome, ma profondamente diverse nelle caratteristiche.

La SuperSport rappresenta l'equilibrio perfetto tra prestazioni su asciutto e su bagnato, mentre SuperSport R e soprattutto SuperSport RS sono le gomme ideali per chi cerca il massimo delle performance anche in pista.

Com'è

Abbiamo messo alla frusta i SuperSport e i SuperSport R sul Circuito Ascari, nel sud della Spagna. Il primo, è quello più pensato per la strada, pur garantendo performance di prim'ordine. Per farlo, sfrutta una doppia mescola del battistrada. La parte interna, è più carica di silice e quindi più morbida ed è caratterizzata dalla presenza di una serie di scanalature studiate per far defluire più facilmente l'acqua.

La parte esterna, invece, è più rigida, assicurando una minore deformazione della spalla in percorrenza di curva. Inoltre, immediatamente sotto al battistrada, trova posto un inserto in aramide e Nylon, che aumenta la superficie di contatto alle alte velocità. La SuperSport R, invece, è più orientata all'uso in pista. Merito in primis di una resina derivata dal motorsport.

Goodyear Eagle F1 Supersport

Sotto il battistrada, inoltre, è presente uno spesso strato di aramide che aumenta la rigidità limitando le deformazioni della carcassa anche alle alte velocità, assicurando sempre la massima impronta a terra possibile. Il battistrada, con una profondità del tassello ridotta, è dotata di un “bridge” che collega la parte esterna della gomma, quella che assicura il grip maggiore, con quella interna, riducendo il movimento dei tasselli e aumentando così la rigidità generale della gomma.

Come va

Dopo il breafing tecnico siamo finalmente pronti ad allacciare il casco. Cominciamo con il SuperSport, montato su una Ferrari 488. Dopo un paio di giri tranquilli per prendere confidenza con la macchina e con la pista, cominciamo ad alzare il ritmo. Nonostante la tanta coppia del V8 del Cavallino, la SuperSport non dà segni di incertezza, scaricando a terra tutti i 620 CV della 488 (qui sotto, la gallery della 488 Pista).

Fotogallery: Ferrari 488 Pista

L'avantreno è stabile e preciso e anche in percorrenza dei curvoni più veloci la gomma trasmette fiducia, restituendo un appoggio consistente fino all'uscita, quando siamo pronti a dare nuovamente gas. Ma se la SuperSport assicura ottime performance, la SuperSport R regala un feeling quasi da auto da corsa. Montato su una Porsche 911 GT3 RS, trasmette tutto il suo potenziale fin dalle primissime curve.

Fotogallery: Porsche 911 GT3 RS

La spalla rigida morde con decisione l'asfalto anche nei cambi di direzione più violenti, senza dare mai l'impressione di “cedere” sotto il peso della vettura. Ma è sul tratto più impegnativo del circuito che le R danno il meglio di sé. Ci buttiamo in una serie di chicane veloci tentando di mettere in crisi la gomma anticipando un po' il gas in uscita, ma lei risponde comunque in maniera “sincera” con una notevole progressione, permettendoci di tenere a bada anche una furia come la GT3 RS.

Goodyear Eagle F1 Supersport

Curiosità

Non solo supercar. Della gamma Eagle F1 fa parte anche il nuovo Asymmetric 5, disponibile nelle misure da 17” fino a 22” con larghezze che vanno da 205 a 315 mm e spalle da 50 a 25. Meno estremo dei SuperSport, si tratta di uno pneumatico che, oltre alle performance su asciutto e bagnato, pensa anche al comfort di marcia. Molto buona la frenata grazie a una particolare zona di contatto in grado di allargarsi quando si comincia a frenare, assicurando così un grip maggiore e spazi di arresto ridotti.

Quanto costa

I SuperSport arriveranno sul mercato a maggio con misure da 18” a 21” con larghezze del battistrada comprese tra 205 e 305 mm e spalle da 45 a 30. I SuperSport R, invece, saranno in vendita da novembre nelle medesime dimensioni dei SuperSport, ma con spalle da 40 a 25.

Nelle misure di riferimento 235/35R19, i due pneumatici hanno un prezzo di listino rispettivamente di 210 e 314 euro, che una volta dal rivenditore dovrebbe scendere mediamente intorno ai 192 e 287 euro.

Il SuperSport RS, quello più pensato per il circuito grazie alla sua mescola derivata dalle competizioni (pur rimanendo omologato per l'uso su strada), è per ora disponibile unicamente nelle misure 265/35 ZR20 e 325/30 ZR21 a un prezzo di partenza di 607,50 euro che dai rivenditori si aggirerà intorno ai 556 euro.

Fotogallery: Goodyear Eagle F1 Supersport