Questa coupé torinese ha un look d'impatto e pistole all'interno per aprire le portiere: un omaggio alle corse

Il designer Giorgio Pirolo e l’imprenditore Paolo Mancini, fondatori del marchio torinese Frangivento, si sono sentiti ripetere talmente tante volte "non si fa" da aver trasformato questo cattivo augurio nel nome dell'auto a cui stavano lavorando.
 
E' nata così la hypercar Frangivento Asfanè DieciDieci, dove Asfanè nel dialetto piemontese vuol dire proprio "non si fa", una coupé ibrida dal look senza eguali che i due hanno mostrato in versione definitiva nei giorni scorsi al Museo dell'automobile di Torino dopo anni di rifiuti e porte chiuse.

Frontale proteso in avanti e coda d'impatto

Lo stile della Asfanè DieciDieci è stato messo a punto da Pirolo, che ha rielaborato il prototipo del 2016. Ora la hypercar ha una inedita presa d'aria sul tetto, un frontale appuntito che si ispira ai trimarani e la vernice bicolore, un dettaglio per far risaltare le forme della carrozzeria, protesa in avanti nella parte anteriore e assai raccolta dietro: la Asfanè DieciDieci infatti dà l'impressione di essere più corta dei suoi 461 cm, pochi in più della Ferrari F8 Tributo.
 
Frangivento Asfanè DieciDieci
 
Il posteriore, pur privo della grande ala vista sul prototipo, è d'impatto, perché la DieciDieci ha un unico fanale orizzontale, grossi scarichi e un enorme estrattore dell'aria. L'interno non è meno personale, e non soltanto per i vistosi rivestimenti bianchi e rossi: le maniglie infatti sono due pistole dorate, un richiamo allo starter di gare come la 24 Ore di Le Mans.

Tre motori per 1010 CV

La Frangivento Asfanè DieciDieci ha un motore ibrido da complessivi 1010 CV (ecco spiegato il nome DieciDieci), composto da un benzina V10 5.4 sovralimentato tramite compressore e due motori elettrici sull'asse delle ruote anteriori. Il peso di 1.550 chili non è esagerato per il tipo di auto, costruita in modo artigianale (la carrozzeria in alluminio è stata battuta a mano) ma dotata delle più recenti tecnologie: ha i dischi freno in materiale composito e le ruote in alluminio e fibra di carbonio.
Frangivento Asfanè DieciDieci
 
Frangivento proverà a vendere la Asfanè DieciDieci a oltre 1 milione di euro, con l'obiettivo di raccogliere fondi per finanziare lo sviluppo dell'azienda e arrivare a costruire 500 auto nell'arco di 10 anni.

Fotogallery: Frangivento Asfanè DieciDieci