Per il costruttore croato è il momento del fine tuning per la hyper car a zero emissioni

È vero che la Rimac Concept Two è stata presentata quasi un paio di anni fa, ma la Casa croata non ha ancora finito di mettere a punto la nuova hypercar elettrica.

Da poco sono state pubblicate alcune foto ufficiali di un prototipo presso il Centro tecnico Nardò, una struttura di collaudo di proprietà Porsche. Le foto sono state pubblicate sulla pagina Facebook di Rimac, insieme a una didascalia che dice: "i nostri collaudatori e ingegneri hanno lavorato per valutare e perfezionare le dinamiche di guida, la sensazione di sterzo, la configurazione delle sospensioni e il limite delle gomme della Concept Two"

Massimo puntualità

Possiamo aspettarci che Rimac migliori ulteriormente la sua hypercar. I tempi dovrebbero essere rispettati, poiché l'auto sarà lanciata nel 2020 nella sua forma definitiva. Inoltre, le consegne ai clienti inizieranno alla fine del 2021. Rimac, tuttavia, continuerà a testare il prototipo C_Two, non solo sulla pista di prova Nardò, ma anche nel resto del mondo.

Fotogallery: Rimac C_Two, il prototipo in prova a Nardò

Le prestazioni

La Rimac C_Two quattro motori elettrici, con una potenza combinata di 1.888 CV (su 1.408 kg di peso) e 2.299 Nm di coppia. Con queste cifre, passa da 0 a 100 km/h in 1,85 secondi.

L'auto vanta anche altri numeri interessanti per la categoria di veicoli elettrici. Grazie al suo generoso pacco batterie da 120 kWh, può raggiungere fino a 550 km di autonomia secondo il ciclo WLTP.

Non si chiama così

Ricordatevi di non abituarvi al nome C_Two, visto che la Casa ha affermato che per la versione definitiva ci sarà un cambio di nominativo