Appuntamento a domani, 7 maggio ore 13:00, per scoprirla virtualmente

La scorsa settimana Lamborghini ha annunciato il riavvio della produzione e ha incluso anche una serie di informazioni non direttamente correlate a questo tema. Tra le altre ha reso noto il debutto di un nuovo modello in programma per domani, giovedì 7 maggio, alle ore 13:00.

A detta della Casa si tratterebbe di un'auto che "completa la nostra gamma di supercar". Non sono state rivelate informazioni precise in merito, ma tra le nostre ipotesi c'erano tre opzioni: Huracan Super Trofeo Omologato (STO), Huracan Evo RWD Spyder e una versione ibrida plug-in della Urus.

Il primo lancio in VR è solo per Apple

Ora sappiamo che si tratta della Huracan Evo RWD Spyder, ma Lamborghini fa un ulteriore passo avanti, diventando il primo marchio automobilistico a sfruttare la realtà aumentata per il lancio virtuale della sua ultima auto. I possessori di Android non gradiranno quello che stiamo per dire, ma il debutto in AR (Augmented Reality) sarà visibile sul sito ufficiale Lamborghini solo usando l'app Quick Look di Apple su un dispositivo della Mela con almeno iOS 11 e un processore A9 o successivi.

Ecco le istruzioni per godersi la presentazione:

"Una volta aperto il sito web Lamborghini sul tuo iPhone o iPad, basta toccare semplicemente l'icona "guarda in AR" e il nuovo modello a trazione posteriore cabrio potrà essere ammirato nei giardini e nei salotti delle vostre case. L'esperienza virtuale consente allo spettatore di aumentare le dimensioni del veicolo, anche su una scala 1:1, osservando da vicino sia i dettagli esterni che interni e scattando foto della nuova auto con un alto livello di risoluzione. Questa funzionalità sarà presto disponibile per l'intera gamma del costruttore."

Cosa ci aspetta da questa Evo RWD Spyder

Dovremo attendere fino a domani per scoprire le specifiche tecniche, ma abbiamo già capito abbastanza bene cosa ci riserverà la Huracan Evo RWD Spyder, visto anche il post con uno screen dell'app diffuso da CocheSpias sulla sua pagina Instagram. La rimozione della trazione integrale porterà una perdita di peso probabilmente paragonabile a quella della coupé, che si attesta sui 33 kg.

 

Il 5,2 litri aspirato sarà portato a 612 CV e 560 Nm di coppia, rispetto ai 630 CV e 600 Nm disponibili nei modelli equipaggiati con trazione integrale.

Per quanto riguarda le prestazioni, il nuovo arrivo sarà un po' più "lento" rispetto alla sua controparte coupé a causa del peso leggermente più alto causato dalla maggiore complessità del tetto. Si parla comunque di uno 0-100 km/h ben sotto i 4 secondi, con una velocità massima che dovrebbe essere vicina ai 325 km/h. 

Fotogallery: Lamborghini Huracan Evo RWD