A 12 anni dalla sua presentazione la sportiva giapponese si prepara a lasciare spazio alla nuova generazione

È comparsa alla fine del video in cui Nissan ha anticipato i prossimi modelli in arrivo entro il 2023, ma ciò non le ha impedito di diventare la novità più importante annunciata dalla Casa giapponese. Parliamo dell’erede della Nissan 370Z, avvolta – come tutte le altre auto protagoniste del video – ma incapace di nascondere la sua silhouette.

Una sportiva in circolazione da 12 anni e data per spacciata da molti, pronta ora a rinnovarsi completamente nelle forme, nella meccanica e nel nome. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di fare luce su tutto quello che sappiamo.

Come si chiamerà?

La nascita della dinastia delle Nissan “Z” si deve alla Datsun 240Z del 1969 ed evolutasi poi con le varie 260Z, 280Z e 280ZX, prima che l'azienda abbandonasse definitivamente il nome Datsun per adottare in tutti i mercati il badge Nissan. Sono così arrivate la 300ZX prima e la 350Z, sostituita dall’attuale 370Z nel 2009. La sua sostituta dovrebbe riprendere il classico naming ed essere battezzata Nissan 400Z.

Che motore monterà?

Se fino alla 370Z la cifra rappresentava la cilindrata, con la 400Z non sarà più così. La nuova coupé sportiva giapponese infatti dovrebbe montare il V6 biturbo di 3 litri della Infiniti Q60, capace di toccare i 400 CV e 475 Nm di coppia. Potenza che sulla futura versione firmata Nismo dovrebbe salire fino a 480 CV, anche se alcuni rumors dicono che quota 400 sarà quella riservata alle versioni più sportive, mentre quelle normali si aggireranno intorno ai 370 CV.

In ogni caso la piccola coupé sportiva di Nissan dovrebbe adottare lo stesso cambio automatico a 7 rapporti della berlina, con possibilità di scegliere anche un manuale a 6 marce, entrambi accoppiati alla sola trazione posteriore.

2020 Nissan 370Z 50th Anniversary
La Nissan 370Z creata per festeggiare i 50 anni della famiglia Z
Nuova Nissan 370Z, il rendering
Il nostro render della nuova Nissan 370Z

Che stile avrà?

Per dare  una prima risposta basta guardare il video, con l’erede della Nissan 370Z che presenta classiche forme da coupé e ben più affilate rispetto alla generazione attuale. Muso particolarmente lungo e lunotto che scende dolce verso il posteriore. Un look che ricorda alla lontana quello della Jaguar F-Type. Dalla Casa hanno accennato a tratti retrò e ci viene subito in mente la concept IDx del 2013, ma il design è ben differente. Di certo il logo, ben visibile nel video, sarà tutto nuovo.

Nissan iDX e iDX Nismo concetti
Nissan iDX e iDX Nismo concetti

Arriverà in Europa?

La domanda chiave. Se ormai la produzione dell’erede della Nissan 370Z è fuori discussione, rimane da capire se verrà commercializzata anche nel Vecchio Continente, Italia inclusa. Più facile che, almeno all’inizio – ovvero verso i primi mesi del 2021, non prima – la 400Z venga commercializzata solo in Giappone, Stati Uniti e altri Paesi dove le coupé sportive hanno quote di mercato rilevanti, per poi sbarcare – magari in tiratura limitata con versioni speciali – anche in altre nazioni.

Nissan 370Z Test Mule Spy Photo
Nissan 370Z Test Mule Spy Photo

Quanto costerà?

Scomparsa da tempo dal listino italiano, la Nissan 370Z aveva un prezzo d’attacco fissato intorno ai 35.000 euro. Cifra destinata a salire con la nuova generazone, andando a toccare probabilmente quota 40.000 euro o di più. Un incremento dovuto alle numerose novità messe in campo dalla nuova coupé giapponese, dalla piattaforma al motore passando per le tecnologie di bordo e di assistenza alla guida.

Fotogallery: Nissan 370Z, le foto spia al Nurburgring

Foto di: CarPix