Secondo una televisione di Las Vegas, l'hypercar americana ha stabilito un nuovo record. Presto dovrebbe arrivare l'annuncio di SSC

Anche se ancora non è stato ufficializzato dalla casa, la SSC Tuatara è diventata la nuova detentrice del record come auto di serie più veloce del mondo. Per il momento è stato confermato da una televisione locale di Las Vegas, ma presto dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale da SSC.

Il record è stato stabilito sulla stessa strada usata da Koenigsegg per la sua corsa alla corona nel 2017. E la domanda da farsi, ora, è se effettivamente la SSC Tuatara è riuscita ad andare più veloce dei 447,2 km/h stabiliti dalla Koenigsegg Agera RS.

Come si ottiene il record

Prima di tutto, bisogna specificare come si calcola la velocità valida per i record. Il tutto si svolge sulla Strada Statale 160 del Nevada (USA), ma non basta "arrivare" a una determinata velocità: bisogna infatti fare avanti e indietro, per poi calcolare la media - annullando quindi eventuali aiuti o svantaggi da parte del vento.

Per intenderci, la Koenigsegg Agera RS nel 2017 aveva in realtà toccato i 457 km/h su una delle due corse, ma la media di entrambe le direzioni ha dato come risultato 447,2 km/h.

Per quanto riguarda Bugatti, nel settembre 2019 la Chiron Super Sport 300+ ha sfondato il muro delle 300 miglia orarie (482,8 km/h), raggiungendo i 490,4 km/h sul circuito di prova di Ehra-Lessien in Germania.

Fotogallery: SSC Tuatara

Avendolo fatto solo in una direzione, però, il record non poteva esser valido. C'era ragione di non farlo, comunque: la grana della superficie della pista era potenzialmente pericolosa a tali velocità, con senso di marcia invertito.

Il video ufficiale, comunque, mostra chiaramente che l'auto arriva a 490 km/h, ma tutto rimane non ufficiale e relativamente controverso, dato che Bugatti limita elettronicamente le Super Sport 300+ di produzione a "soli" 275 mph (442 km/h).

Carte in regola

Fin dal suo lancio, la SSC Tuatara sembra aver puntato direttamente a Bugatti e ai suoi 490 km/h: si prevedeva, infatti, che anche la Tuatara sarebbe riuscita a superare le 300 mph, e in effetti la sua velocità massima è stimata a ben 502 km/h.

A permettere tutto questo, fra le altre cose, c'è il 5.9 biturbo V8 da ben 1.750 CV di potenza, per un peso di soli 1.240 kg e un coefficiente aerodinamico Cx di 0,279. Sulla carta, ci sono tutte le condizioni perché la Tuatara soffi via il record ufficiale alla Koenigsegg, e anche quello non ufficiale a Bugatti. Staremo a vedere.