A volte non serve una potenza smisurata o un abitacolo di lusso per emozionare. Basta una carrozzeria con forme speciali per scaldare il cuore degli appassionati. È questo il caso dell’Autobianchi Bianchina Trasformabile che, prima dell'asta, era parte della collezione FIAT del museo californiano di Malamut. La rara Autobianchi è stata venduta alla cifra di 18.650 dollari (circa 15.500 euro al cambio attuale).

Una piccola icona di stile

L’esemplare è del 1960 ed è rimasto ad un unico proprietario per 50 anni. L’auto, aggiunta alla collezione del museo nel 2018, si presenta con una tinta celeste con capote nera. Nella fiancata fanno bella mostra di sé i cerchi in acciaio da 12” montati sugli pneumatici BF Goodrich Silvertown con spalla bianca. Nascosti dai cerchi sono presenti i freni a tamburo.

1960 Autobianchi Bianchina Trasformabile
1960 Autobianchi Bianchina Trasformabile
1960 Autobianchi Bianchina Trasformabile

Gli interni sono dotati di sedili in vinile con colorazione beige e bianca. Sulla plancia si nota una strumentazione essenziale con tachimetro (con valore di fondo scala di 110 km/h), indicatore del carburante, pressione dell’olio e indicatore delle luci.

Pronta a tornare in strada

La Bianchina è equipaggiata con un piccolo motore bicilindrico 479 cc da 16,5 cavalli raffreddato ad aria. In abbinamento c’è un cambio manuale a 4 rapporti. Il museo ha provveduto ad eseguire i lavori di ripristino delle cromature, oltre alle classiche operazioni di cambio dell’olio e della batteria. Il cofano e il bagagliaio sono stati riverniciati per riportarli allo splendore originale.

1960 Autobianchi Bianchina Trasformabile

L’auto è fornita con tanto di manuale d’uso originale, cassetta degli attrezzi e registro storico degli interventi eseguiti. Tanti appassionati sono attirati anche dal basso chilometraggio (appena 27 mila chilometri) e le offerte hanno rapidamente scollinato la soglia dei 15 mila euro.

Fotogallery: 1960 Autobianchi Bianchina Trasformabile