Quanto può essere difficile costruirsi un carro armato in casa? Probabilmente moltissimo, se si cerca di riprodurre alla perfezione un M1 Abrams con tanto di corazze. Non altrettanto se invece ci si vuole divertire con del bricolage fra padre e figlio, semplicemente con del legno.

Questo è ciò che deve aver pensato lo YouTuber ND - Woodworking Art, decidendo di trasformare un vecchio furgone Mitsubishi Delica in un EBR 105 Panhard fatto in casa. Ed è tutto documentato nel video che trovate qui sotto.

"Bricolage che passione"

L'ispirazione per questo "blindato in legno" nasce da un padre e un figlio che giocano spesso insieme al popolare videogioco di guerra tattica online World of Tanks, basato appunto sui carri armati. Bisogna essere proprio dei fan accaniti, per arrivare a costruirsi un proprio EBR 105 funzionante ispirato al suddetto videogioco, partendo da un vecchio furgone Mitsubishi.

Non ci si poteva aspettare un veicolo capace di proteggere gli occupanti da granate e proiettili, ma in generale la costruzione sembra molto ben riuscita: il Mitsubishi Tank ha le forme di un carro armato, le "lamiere" (si fa per dire) di rinforzo laterali, la doppia coppia di ruote centrali aggiuntive e addirittura la torretta con cannone.

Si riesce comunque a intravedere il telaio della Mitsubishi alla base del progetto, lasciando intendere che la meccanica di base si sia mantenuta. Questo non lo rende un lavoro semplice, ma sicuramente un regalo creativo di un padre per un figlio che desidera tanto un carro armato.

27 anni di sviluppo

Il Panhard EBR 105 era un veicolo terrestre da ricognizione francese ideato nel 1935 e prodotto a partire dal 1950, progettato per muoversi con agilità e dotato di un'enorme potenza di fuoco. la sigla EBR sta per "Engin Blindé de Reconnaissance" (tradotto "Mezzo Blindato da Ricognizione" appunto), mentre il "105" indica il calibro - in millimetri - dei proiettili sparati dal cannone principale sulla torretta.

L'EBR 105 sfruttava otto ruote per garantirsi una certa motricità, con le quattro ruote sugli "angoli" gonfiate a celle di azoto per evitare che si forassero completamente sotto il fuoco nemico. Quelle centrali invece erano in metallo con battistrada "a ingranaggio", per fare presa su tutti i terreni possibili.

Normalmente venivano utilizzate solo le ruote in gomma sui terreni semplici per viaggiare in velocità, mentre quelle in metallo si inserivano solo quando il gioco si faceva troppo duro. Per farla breve, l'EBR 105 Panhard poteva raggiungere una velocità di circa 100 km/h.

Questo carro armato francese non ha mai goduto di un impiego militare su larga scala, guadagnando il suo successo attuale principalmente grazie al videogioco World of Tanks.