Dici Ford in Europa e la gente pensa a berline, utilitarie e qualche SUV: lo dici in Nordamerica e c'è da scommettere che 9 persone su 10 avranno come prima immagine davanti agli occhi quella di un poderoso pick-up. Il Serie F è infatti da decenni l'automobile in assoluto più venduta sul mercato USA, un primato che oggi l'Ovale intende raggiungere anche con il primo derivato elettrico, F-150 Lightning.

Malgrado una piattaforma completamente diversa che avrebbe potuto giustificare la sua collocazione in altri stabilimenti, anche questo modello nasce invece nella storica fabbrica di Dearborn, la più vicina al quartier generale di Ford, dove la lunga dinastia degli F-Series prende vita dal lontano 1948 e che oggi è un esempio di modernità ed efficienza.

Tutti i pick-up dal dopoguerra

Conosciuta semplicemente come "Michigan Plant" o come "Truck Plant", anche se non è la sola che Ford possiede in quello stato né l'unica a produrre pick-up (c'è infatti anche quelle di Wayne, dove si assemblano Ranger e ora anche Bronco), la fabbrica dei titani con il cassone sorge nell'immenso complesso chiamato River Rouge, dal nome dell'omonimo fiume, dove a inizio '900 si assemblavano barche da guerra anti-sottomarino

Ford installò qui, a fine Anni '20, le linee della celebre Model A che sostituì l'ancor più famosa Model T facendole seguire varie berline di grossa taglia fino al 2004. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tuttavia, nel complesso si produssero jeep, motori aeronautici, componenti e parti di aeromobili e anche trattori. Fino a che, dopo il conflitto, nacque il nuovo complesso di edifici in cui si iniziarono a produrre pick-up F1 dal 1948.

La
La "Truck Plant" di Ford a Dearborn, con un moderno F-150 accanto a un F1 del 1948

Il Centro Ford Rouge

Nel 1999, l'architetto William McDonough ha riprogettato la sua struttura del Rouge River prevedendo per il tetto dell'impianto di assemblaggio di autocarri di Dearborn da 100.000 m2 uno strato di sedum, una copertura vegetale a bassa crescita che trattiene e purifica l'acqua piovana e modera la temperatura interna dell'edificio, risparmiando energia.

Il tetto fa infatti parte di un sistema di trattamento dell'acqua da 18 milioni di dollari progettato per raccogliere e pulire l'acqua piovana da avviare a vari utilizzi in fabbrica, facendo risparmiare a Ford un impianto di trattamento meccanico che costerebbe 50 milioni di dollari.

La
Il sito per lavorazione dell'acciaio

Oggi, il rinnovato sito di Rouge ospita il Rouge Center di Ford, un parco industriale comprendente 6 stabilimenti Ford su una superficie di oltre 2.400.000 metri quadrati e include anche uno stabilimento che lavora e stampa l'acciaio gestito da AK Steel, un produttore siderurgico statunitense.

Questa struttura rappresenta la più grande fabbrica Ford e impiega circa 6.000 lavoratori malgrado non ne faccia più parte la produzione della Mustang ma soltanto quella dei pick-up. Questa è stata potenziata nel settembre 2020 con la costruzione del nuovo Rouge Electric Vehicle Center, il polo di eccellenza dove, a pochi metri dai tradizionali pick-up anche ibridi, oggi ha iniziato ad essere assemblato l'F-150 Lightning 100% elettrico.

La
La linea di assemblaggio dei telai del Ford F-150 Lightning con pedane automatizzate

Logistica automatizzata

Lo stabilimento utilizza tecnologie all'avanguardia: le scocche, ad esempio, non sono appese o appoggiate a nastri trasportatori, ma si spostano su carrelli elettrici totalmente automatizzati, una soluzione (simile a quelle adottata da Mazda ad Hofu) che rende più flessibile la produzione perché evita sovrastrutture da smontare e spostare in caso si debba riconfigurare una parte della produzione.

La
Un manifesto del programma di riciclaggio a ciclo chiuso nella fabbrica di carrozzerie

Altri processi utilizzano robottini a 4 zampe sviluppati nel centro per la robotica ospitato nel complesso. In più, lo stabilimento utilizza energia pulita in percentuale crescente e ha adottato vari programmi di riduzione dei rifiuti e riciclaggio di materiali, in accordo con il piano di sostenibilità con cui mira a diventare 100% "carbon free" entro la scadenza "universale" del 2050.

La scheda della "Truck Plant" di Dearborn

Inaugurazione 1917 (nuovo complesso: 2004)
Proprietà Ford Motor Company
Collocazione Dearborn, Michigan, Usa
Superficie complessiva 4.450.000 metri quadri
Dipendenti impiegati 4.400
Capacità produttiva 150.000 unità l'anno
Altre attività Centro tecnico, centro per le batterie
Modelli attualmente prodotti F-150, F-150 Raptor e F-150 Lightning
Modelli storici più importanti prodotti F1, F100, F-150 (tutte le generazioni)
Modelli di prossima produzione -

Fotogallery: Foto - La "Truck Plant" di Ford a Dearborn nel Michigan